la sede di Anagni del Liceo Dante Alighieri

Apertura digitale, in live streaming su Meet e sul canale You Tube, del prestigioso polo del Liceo “Dante Alighieri” di Anagni, sabato 4 dicembre, dalle 15:30 alle 18:00, perconsentire agli studenti di terza media e ai loro genitori di conoscere l’ampia offerta formativa (sviluppata sulla settimana corta) e gli indirizzi della scuola.

Il Liceo “Dante Alighieri” conta su una comunità docente stabile, che negli anni ha consolidato la valenza formativa dei cinque indirizzi liceali con elevata professionalità e costante spinta all’innovazione in tutte le direzioni, dall’uso delle nuove tecnologie nella didattica a progetti extra curricolari che valorizzano le abilità e competenze degli alunni a 360°.

L’open day in live streaming sarà un viaggio virtuale nel mondo affascinante di cinque indirizzi liceali (classico quinquennale, classico quadriennale, scientifico, scientifico opzione scienze applicate, scientifico sezione sportiva: il liceo sportivo è L’UNICO nella città di Anagni, in quanto secondo gli ordinamenti del Ministero dell’Istruzione può essere attivato soltanto negli Istituti ove è presente il liceo scientifico) e sarà condotto attraverso numerosi video e interviste realizzati dagli studenti sotto la guida dei proff. M. L. Alessandroni, A. Collalto, D. Del Serrone, G. Brocca, F. Frattale, F. Marinelli, L. Paolucci, L. Pietrangeli, G. Principia, A. Trapani, P. Tomei, M. Verneau: esperimenti scientifici e matematici, lezioni di fisica, laboratori di informatica, umanistico-letterari e di dizione, performances in inglese, motorie e persino in latino e greco; e poi, lezioni di Storia dell’arte e interventi a cura di alunni ed ex alunni, che sono la testimonianza più eloquente del valore di un Istituto liceale che accoglie e accompagna gli allievi in un percorso formativo inclusivo e, al tempo stesso, di eccellenza.

Il Liceo Alighieri è un Istituto all’avanguardia nelle tecnologie innovative: la presenza di aule tutte aumentate dalla tecnologia e di numerosi laboratori di informatica, linguistico e di chimica-fisica superattrezzati ne costituisce uno dei punti di forza, oltre alla didattica laboratoriale, che mira al consolidamento delle competenze attraverso l’“imparar facendo” e l’“apprendimento cooperativo”.

A questo si unisce il potenziamento delle lingue straniere (ben tre lingue, con connesse certificazioni Cambridge, Dele e Delf), della metodologia CLIL (insegnamento in lingua inglese di discipline non linguistiche) e dell’internazionalizzazione (Erasmus Plus, PON FSE), nonché la digitalizzazione della biblioteca, che hanno portato l’Istituto negli ultimi anni ad una sensibile crescita culturale e numerica degli alunni, come dimostrano sia l’apertura di una nuova sede presso il Convitto “Principe di Piemonte” sia il riconoscimento dell’indirizzo classico come il primo in provincia nelle classifiche 2021/22 di Eduscopio della Fondazione Agnelli, per il secondo anno consecutivo.

L’aumento della percentuale di successo formativo degli alunni nell’ultimo triennio, con l’abbattimento del tasso di dispersione scolastica e la cospicua riduzione dei debiti formativi degli studenti, grazie ad una didattica calibrata sulle intelligenze multiple degli alunni e a misura anche dei ragazzi con bisogni educativi speciali, conferma la solidità e ricchezza dell’offerta formativa dell’Istituto, che di recente ha ottenuto l’ulteriore riconoscimento di entrare a far parte  dell’offerta formativa di RAI SCUOLA, con una puntata dedicata alla creazione di un’app di gestione digitale della biblioteca scolastica.