Dopo la pandemia nulla sarà più come prima. Ma come sarà il “dopo”, sul fronte generazionale, ecclesiastico, socio-economico, politico? E’ l’interrogativo attorno al quale ruota la nuova edizione di “A Cesare e a Dio”, il tradizionale incontro fra credenti e non credenti sulle principali questioni del nostro tempo promosso dalla fondazione Magna Carta, presieduta dal senatore Gaetano Quagliariello, in collaborazione con la fondazione europea Sallux e con il Comune di Anagni.

Teatro della due giorni, in programma sabato 27 pomeriggio a partire dalle ore 15:00 e domenica 28 mattina dalle ore 09:30, sarà infatti la storica cittadina medievale nel cuore della Ciociaria e a lungo residenza e sede papale, e precisamente la suggestiva Sala della Ragione nel palazzo comunale. Numerosi gli ospiti che, dopo i saluti istituzionali del sindaco Daniele Natalia e dell’assessore alle politiche giovanili Giuseppe De Luca, si alterneranno in tre sessioni tematiche più una tavola rotonda conclusiva.

Filo conduttore “la Chiesa e il secolo dopo la pandemia”: si parlerà di “giovani e anziani, generazioni a confronto”, di “Chiesa nel mondo o nell’eremo”, di “lavoro, sviluppo, transizione ecologica e digitale”, di “politica dopo la pandemia”. Interverranno protagonisti del dibattito politico: il ministro Renato Brunetta, Guido Castelli, Fabrizio Cicchitto, Valentina Cuppi, Stefano Fassina, Davide Faraone, Carlo Giovanardi, Annamaria Parente, Gaetano Quagliariello, Barbara Saltamartini

Federico Palmaroli, inventore de “Le più belle frasi di Osho”, parlerà della satira al tempo della pandemia. Porteranno il loro punto di vista esperti, docenti, giornalisti, professionisti, esponenti dell’associazionismo, ecclesiastici: interverrà Guido Bertolaso, ci saranno Nicolas Bauer, Mario Binasco, Francesco Boezi, Francesco Botturi, don Nicola Bux, Michele Camisasca, Fausto Carioti, Pietro De Leo, Francesco De Palo, Giulio De Rita, Natale Forlani, Marina Geymonat, Giuseppe Leonelli, Sandro Magister, Diego Marchiori, Domenico Menorello, Agostino Miozzo, Assuntina Morresi, Giovanni Orsina, Angelo Picariello, David Quinn, Salvatore Rebecchini, Alessandro Rico, Eugenia Roccella, Alessandro Sansoni.

Verrà inoltre proiettato in anteprima il cortometraggio “L’ultima vacanza del procuratore”, di Francisco Josè Fernandez, dedicato alla figura di Ponzio Pilato. La mattina di domenica la Messa sarà celebrata da Monsignor Lorenzo Loppa, Vescovo di Anagni-Alatri.