L’Istituto Comprensivo di Paliano per l’anno scolastico 2020/2021 ha avviato il progetto RI-PILIAMOCI, rivolto a tutte le classi della scuola Primaria e Secondaria di primo grado, finalizzato alla raccolta delle pile esaurite. Le attività che vedranno coinvolti gli alunni, in linea con il curriculo verticale di educazione civica svolto nella scuola e con l’Agenda 2030, saranno un’occasione per stimolare e favorire il livello di consapevolezza degli studenti rispetto al tema del riciclo e permetterà di sviluppare quelle competenze sociali e civiche che guideranno quelli che saranno i futuri cittadini ad assumere comportamenti corretti per il rispetto dei luoghi e dell’ambiente.

Il progetto prevede la raccolta delle pile esaurite in classe e contemporaneamente attività di ricerca di informazioni, con relativa analisi dei dati acquisiti, sulla raccolta differenziata per la salvaguardia del nostro ambiente. Gli alunni si occuperanno della decorazione dei contenitori destinati alla raccolta delle pile esaurite e racconteranno la loro esperienza, le loro riflessioni e considerazioni sulla web radio del nostro Istituto.

«Gli obiettivi dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile – ha dichiarato Simone Marucci, Assessore al Servizio Rifiuti Solidi Urbani – sono una priorità assoluta ed un faro guida per non smarrire la rotta in un tempo scandito dalla velocità repentina del cambiamento della vita del nostro pianeta. Ri-piliamoci è un progetto che dimostra la forza organizzativa della scuola e la capacità nell’assorbire gli urti di un tempo storico articolato e complesso proponendo, in alternativa, soluzioni innovative che con resilienza guardano al futuro con fiducia e ottimismo. Un ringraziamento ai docenti e all’azienda Gea per la collaborazione».

«La raccolta delle pile, insieme all’ormai consolidato progetto “Raccattalacarta” rappresentano un’attenzione sempre maggiore che l’Istituto Comprensivo rivolge verso il tema della raccolta differenziata ed ora, verso questa particolare tipologia di rifiuti. Ringrazio l’intero corpo docente che con il proprio impegno valorizza questi temi guardando ai più giovani, cioè coloro che possono diventare i migliori portavoce verso l’intera società sul tema del riciclo e della difesa ambientale». Queste le parole del Sindaco Domenico Alfieri.