la chiesa della Madonna delle Grazie

Una della chiese più antiche di Anagni, una delle tante dislocate sul territorio comunale, riapre le proprie porte ai fedeli dopo un periodo di fermo durato diversi mesi iniziato con l’emergenza sanitaria, proseguito con i lavori di sistemazione del tetto e terminato solo pochi giorni fa.

Parliamo della bellissima chiesa della Madonna delle Grazie – la cui riapertura è prevista per il prossimo 28 novembre, prima domenica dell’Avvento – che dà il nome alla zona e che a partire da domenica prossima, grazie anche alla disponibilità del nuovo parroco don Francesco Frusone riaprirà alle celebrazioni che – però – non si terranno più alle ore 11.45 come finora era stato ma alle ore 9.30.

A darne notizia è il comitato Madonna delle Grazie che da qualche anno è impegnato a promuovere e a valorizzare non solo l’aspetto spirituale dei luoghi ma anche la tradizione e la storia di questo splendido e poco conosciuto monumento cittadino.

“Al termine definitivo dei lavori manca ancora la tinteggiatura delle facciate – fanno sapere dal comitato Madonna delle Grazie – come ogni anno ci impegneremo a portare a termine, pandemia permettendo, tutte le attività tradizionali che finora abbiamo organizzato a cominciare dal fuoco di santa Lucia (per il quale, comunque, siamo ancora in attesa dell’autorizzazione) al tradizionale caratteristico presepe che organizziamo ogni anno”.