il palazzo comunale di Anagni

Anagni cambia Anagni, il gruppo consiliare che fa capo al dott. Nello Di Giulio, ha formalmente richiesto con una nota inviata ieri – 21 novembre 2021 – al sindaco Daniele Natalia, al presidente del Consiglio comunale Davide Salvati e al segretario comunale Stefano Schimenti con la quale ha richiesto l’integrazione dell’ordine del giorno della seduta del consiglio che si terrà il prossimo 25 novembre. Di seguito, la missiva completa:

Oggetto: Consiglio comunale convocato con prot. 36605 per il giorno 25/11/2021 h. 15,00 in 1^ convocazione e per il giorno 26/11 h. 16 in 2^ convocazione. Richiesta di integrazione dell’ordine del giorno in riferimento all’art. 12 del Regolamento per la Disciplina dell’attività di petizione e proposta da parte dei cittadini ed a norma del vigente Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, art. N. 27.

Il sottoscritto Nello Di Giulio capogruppo consiliare del gruppo civico Anagni cambia Anagni fa richiesta di quanto segue:

Premesso

  1. che in data 25/10/2021 la Commissione Consiliare Servizi Sociali e Solidarietà, Politiche della Famiglia., Ambiente, Affari Generali, Formazione e Personale ha discusso, a seguire della “Commissione Ambiente” tenutasi il 15/10, (+ altra) che aveva già espresso “unanime giudizio di ammissibilità”, l’ordine del giorno avente ad oggetto: “Progetto d’impianto di biodigestore e compostaggio proposto dalla Energia Anagni srl previsto nel comune di Anagni località Selciatella. Adempimenti ex art. 12, comma 1, del Regolamento per la disciplina dell’attività di petizione e proposta da parte dei cittadini”
  2. Che nel corso della detta Commissione del 25/10 l’ing. Salvatori, nella sua qualità di tecnico incaricato ha dichiarato di “non avere nulla da aggiungere (al testo di proposta) dal punto di vista tecnico trattandosi di atto d’indirizzo”. Lo stesso ing. Salvatori confermava che il testo di proposta, così come ricevuto, era stato da lui opportunamente “confezionato” nella forma dovuta per essere portato all’esame del Consiglio Comunale. La Commissione, dopo ampio dibattito, si chiudeva demandando al Presidente di trasmettere con urgenza al Sindaco, per gli adempimenti di competenza, la proposta di iniziativa popolare, come confezionata dall’ing. Salvatori, unitamene a tutti i verbali delle sedute tenutesi sull’argomento.
  3. il Regolamento per la Disciplina dell’attività di petizione e proposta da parte dei Cittadini, dispone all’art 12 che “il Sindaco è tenuto a richiedere la convocazione del Consiglio entro i successivi trenta giorni. Decorso tale termine la proposta è comunque inserita di diritto all’ordine del giorno della prima successiva seduta utile del Consiglio. Il responsabile del procedimento è il Segretario comunale o il funzionario da questi delegato”

Considerato

  1. Che in data 18 0ttobre 2021 il sottoscritto ha ricevuto nota di convocazione del prossimo Consiglio Comunale in sessione straordinaria per le ore 15 del giorno 25/11/2021 in 1^ convocazione e per le ore 16,00 del giorno 26/11 in 2^ convocazione, recante N. 2 punti all’ordine del giorno ma non la Proposta d’iniziativa popolare avente ad oggetto: progetto d’impianto di biodigestore e compostaggio proposto dalla Energia Anagni srl previsto nel comune di Anagni località Selciatella.
  2. Che dalla data di svolgimento dell’ultima Commissione Ambiente (25/10) al giorno 26/11 quale data fissata per lo svolgimento del prossimo Consiglio Comunale, in eventuale prevista 2^ convocazione, passano esattamente 32 giorni di calendario entro i quali (max 30 giorni) il Sindaco avrebbe dovuto richiedere (è tenuto) la convocazione del Consiglio Comunale per la discussione della proposta di delibera sottoscritta dai cittadini.
  3. Che il richiamato Regolamento per la disciplina dell’attività di petizione e proposta da parte dei cittadini, dispone nell’art. 12, terzo comma che, decorso il termine massino di 30 giorni, la proposta delibera è comunque inserita di diritto all’odg. della prima successiva seduta utile del Consiglio.

Premesso e considerato tutto quanto sopra

Il sottoscritto, nella sua qualità di consigliere capogruppo consiliare, chiede che nell’ordine del giorno del prossino Consiglio Comunale indetto per il giorno 25/11 in 1^ convocazione e per il 26/11 in 2^ convocazione, sia iscritto, anche ai sensi dell’art. N. 27 del vigente Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, il punto aggiuntivo concernente la Proposta d’iniziativa popolare avente ad oggetto: Progetto d’impianto di biodigestore e compostaggio proposto dalla Energia Anagni srl previsto nel comune di Anagni località Selciatella.

In attesa delle relative notifiche nei tempi e nelle modalità previste e necessarie, il sottoscritto formula cordiali saluti.