Ferentino

“Chiara ed inequivocabile volontà di mettere al centro la città”; è quanto emerso – secondo una nota inviata a questa redazione dall’avv. Patrizio Coppotelli, responsabile cittadino della Lega – nel corso di un vertice che si è tenuto ieri sera nella città gigliata e al quale hanno preso parte i rappresentanti politici delle forze locali della Lega Salvini Premier, Fratelli D’Italia, Forza Italia e Destra sociale, oltre anche ai gruppi giovanili di Gioventù Nazionale e Lega Giovani Ferentino.

“Compatti ed uniti, con le idee chiare e ben precise, partendo dal concreto lavoro dei consiglieri comunali di opposizione – è scritto in una nota inviata a questa redazione – proporremo un progetto unico, concreto e dinamico per dare le attenzioni e le risposte che i cittadini si aspettano, e che guarda al futuro, con l’apertura a tutte le realtà politiche, civiche, associative e di singoli cittadini, anteponendo l’interesse pubblico per la crescita e lo sviluppo di tutta la città, dalle periferie al centro, e non viceversa”.

“Una nuova visione politica di più alto livello per la città Ferentino – quella che si pone il centrodestra – che secondo la definizione aristotelica in Τά πολιτικά, non è più limitata a comunità (tradizione, cultura, etc.) bensì ad un livello superiore, la società laddove, pur continuando a permanere gli elementi della comunità, ciò che unisce è un compito da assolvere o un fine da raggiungere, cioè il bene supremo fra tutti, che dipende dalle determinazioni e dalla supposizione dell’intelligenza e delle volontà, ovvero il “vivere bene”.