la sede della Questura di Frosinone

Nella serata di ieri, mercoledì 18 novembre 2021, un equipaggio del Reparto Volanti ha intimato l’alt al conducente  di un ciclomotore sprovvisto di luce anteriore e di targa.

Per evitare il controllo, l’uomo – che non indossava il casco – nonostante l’intimazione a fermarsi, ha proseguito la marcia con una guida pericolosa, zigzagando tra le auto.

Inseguito e fermato anche grazie all’ausilio di una seconda pattuglia intervenuta, il fuggitivo ha mostrato da subito un atteggiamento ostile, dichiarando di essere sprovvisto dei documenti, sia d’identità che del mezzo.

Accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso, l’uomo, un 35enne romeno, ha assunto un comportamento sempre più aggressivo: dagli insulti ai calci fino a scaraventare contro un poliziotto lo stesso ciclomotore.

E’ scattato l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nei confronti del 35enne sono state elevate anche  contravvenzionial codice della strada.

Nel corso degli accertamenti è emerso che il ciclomotore era anche sprovvisto dell’obbligatoria copertura assicurativa.