Panorama di Anagni

Poco meno di tre minuti per fare il punto della situazione sulla situazione sanitaria in città e sullo stato di avanzamento dei lavori pubblici sul territorio comunale e, infine, per incoraggiare e spronare i concittadini ad adottare un comportamento corretto per evitare ulteriori contagi; tanto dura il video pubblicato sulla sua pagina di Facebook questa sera – martedì 16 novembre 2021 – dal sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia e rilanciato da diversi utenti del popolare social-network.

Daniele Natalia

“Ho il dovere istituzionale di informare che oggi ad Anagni sono presenti 107 positivi, un dato non allarmistico ma importante – ha affermato il primo cittadino – quasi tutti sono asintomatici, ci sono solo due casi di ricoveri. Purtroppo, tra questi, risultano esserci tante persone non vaccinate; non sta a me incitare alla vaccinazione, a questo ci sta già pensando il Governo. Come sindaco – però – ho il dovere di informare la città sull’andamento del grado di positività e di indurre le persone al rispetto delle regole: distanziamento, mascherine, evitare assembramenti“.

“E’ inevitabile che in questo periodo dell’anno il virus risalga – ha proseguito il sindaco – ma è importante che tutti si comportino nei modi dovuti affinché la pandemia non torni a livelli importanti. La nostra città, anche nei momenti più tristi, ha reagito sotto ogni punto di vista. Del resto, è sotto gli occhi di tutti che si sta ripartendo anche per quanto riguarda le opere pubbliche e sotto quello delle attività produttive“.

“Proprio oggi – ha aggiunto il sindaco – abbiamo approvato in consiglio comunale una variazione importante riguardante l’inizio di alcuni grandi opere. Ne cito alcune: la rotatoria sulla via Casilina all’altezza del bivio per la ex Winchester, il museo archeologico vicino a Porta Cerere, i lavori di piazza Innocenzo III e, infine, la frana della Calzatora che abbiamo dovuto finanziare con soldi comunali perchè – ahimé – non sono arrivati i finanziamenti degli enti superiori. Questo per dire che la città non si ferma, grazie a noi cittadini”. Ha poi così concluso il primo cittadino: “credo in Anagni, credo nei cittadini: aiutatemi a fare in modo che questa città non si fermi. Forza Anagni”.