Inaugurazione in grande stile, oggi pomeriggio, martedì 16 novembre 2021, per il Digital Print Center dell’Istituto di Istruzione Superiore “G. Marconi” di Anagni, straordinario ed efficientissimo laboratorio didattico di output digitale professionale specializzato nella stampa digitale, taglio e marcatura laser con attrezzature professionali di ultimissima generazione ad alto valore aggiunto per qualità e capacità.

A fare gli onori di casa, la prof.ssa Marilena Ciprani, dirigente scolastico, che ha accompagnato i tanti visitatori accorsi per l’inaugurazione, tra questi il sindaco di Acuto Augusto Agostini e il presidente del Consorzio ASI di Frosinone Francesco De Angelis.

Il laboratorio, realizzato grazie ai fondi europei messi a Bando dal MIUR, vede – dunque – finalmente la luce dopo diversi anni impiegati in progettazione, ristrutturazione degli ambienti e ritardi dovuti all’emergenza sanitaria: oltre 1200 metri quadrati per la formazione degli studenti e dei docenti dell’Istituto ma anche per corsi a personale esterno interessato ad approfondire le proprie conoscenze nel campo delle applicazioni di stampa digitale, termoforatura, stampa e acquisizioni 3D, taglio, incisione e marcatura laser su vari tipi di materiale e indagini termografiche.

“Al fine di supportare il rilancio della tradizione artigianale italiana che, attraverso processi produttivi innovativi, l’utilizzo di tecnologie digitali di fabbricazione, la prototipazione rapida 3D e le macchine a controllo numerico diventerà “Artigianato 2.0”” il nostro centro di ricerca e produzione è aperto, oltre che alle istituzioni scolastiche, anche alle imprese del territorio per consentire lo studio, la ricerca e la sperimentazione da parte di NEET, imprenditori e professionisti”, è scritto in una nota inviata a questa redazione.

Il laboratorio, attraverso una decina di “ambienti lavorativi” dotati di macchinari all’avanguardia servirà quindi ai ragazzi degli indirizzi dell’I.I.S. “G. Marconi” di svolgere una costante attività lavorativa. Gli spazi e i macchinari serviranno per l’acquisizione di competenze specifiche. E servirà ai cosiddetti Neet, ovvero coloro che per età ed esperienze lavorative e professionali pregresse, restano fuori dal mondo del lavoro e aspirano a reinserirsi”.

“L’istituto, con il laboratorio, si è costituito come azienda speciale creando un’opportunità per realizzare un’impresa a tutti gli effetti, capace di ideare, progettare, produrre e vendere sul mercato. Questo grazie anche alla collaborazione con società private che erogheranno formazione e supporteranno gli studenti nel loro percorso“; è quanto spiega la prof.ssa Marilena Ciprani, dirigente dell’I.I.S. “G. Marconi” di Anagni.

“Una bella iniziativa, che conferma l’importanza del legame che deve necessariamente esserci tra il mondo della scuola e quello del lavoro. Non possono essere due entità separate, ma lavorare di comune accordo anche per far incontrare il più possibile domanda e offerta”, ha dichiarato il presidente del Consorzio ASI Francesco De Angelis, che – poi – ha aggiunto: “complimenti alla dirigente scolastica per aver investito su un progetto così importante, che punta molto sulla ricerca e sull’innovazione. Un plauso al mondo della scuola in generale, cui è demandata la formazione delle nuove generazioni, e in particolare ai ragazzi dell’Istituto “G. Marconi” di Anagni”.

“Il nostro territorio, grazie all’I.I.S. “G. Marconi” di Anagni si è dotato oggi di uno spazio altamente professionalizzante in grado di rispondere efficacemente a esigenze formative specialistiche nel settore della Grafica e della Comunicazione, in modo da garantire agli studenti l’accesso a livelli alti di competenze richieste dall’Impresa 4.0”, ha affermato invece il sindaco di Acuto Augusto Agostini che si dichiara, inoltre, soddisfatto del fatto che il Comune di Acuto era stato tra i primi enti a formalizzare il suo appoggio all’iniziativa fin dalla richiesta di finanziamento.

Lo spazio, formato da diversi ambienti supportati da tecnologie all’avanguardia, offrirà agli studenti l’opportunità di sperimentare attività pratiche relative alle aree funzionali presenti nelle imprese. Nel complesso, è un ambiente polivalente di integrazione tra le diverse discipline d’indirizzo e tra quelle di Indirizzo e quelle trasversali.

Ulteriori informazioni e notizie sul sito realizzato ad-hoc.

Le parole del sindaco di Anagni Daniele Natalia

Nella mattinata di oggi, mercoledì 17 novembre, è arrivata in redazione la nota del sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia il quale non ha potuto partecipare all’evento inaugurale di ieri in quanto impegnato in una seduta di consiglio comunale. “L’inaugurazione del Digital Print Center all’I.I.S. “Guglielmo Marconi” di Anagni – si legge nella nota – apre prospettive innovative e rafforza il legame tra mondo della scuola e della formazione e mondo del lavoro”.

Il Sindaco di Anagni Daniele Natalia, tra i primi sostenitori del progetto, dichiara: «Ancora una volta il “Guglielmo Marconi” presieduto dalla Professoressa Marilena Ciprani si conferma come uno degli Istituti scolastici più all’avanguardia sul territorio comunale e provinciale ma, nei fatti e visti i risultati raggiunti, anche nazionale. Il Digital Print Center rientra tra i 50 progetti finanziati in Italia per questo tipo di impianti capaci di rivoluzionare il modello tradizionale di scuola e formazione cui siamo abituati.
Al giorno d’oggi è fondamentale creare un ponte tra scuola e mondo del lavoro, i programmi didattici non possono più permettersi di essere prettamente teorici e didascalici ma c’è bisogno di una sempre maggiore interazione degli studenti con quello che li aspetterà dopo aver terminato il proprio ciclo di studi. Questo vale tanto per gli istituti professionali quanto per i licei. La costruzione della propria figura professionale parte infatti dai banchi di scuola, è proprio il funzionamento del mercato del lavoro a richiederlo ed esperienze come quelle del Digital Print Center del “Guglielmo Marconi” permettono di rafforzare il legame con l’imprenditoria del territorio.
Aver dato vita ad un luogo di formazione, lavoro, innovazione, specializzato nella stampa digitale, taglio e marcatura laser, un settore ormai fondamentale per il sistema industriale internazionale ed in cui l’Italia può giocare un ruolo fondamentale, proietta l’I.I.S. “Guglielmo Marconi” di Anagni al centro della scena scolastico-lavorativa del territorio facendone un ente all’avanguardia. Pur non essendo intervenuto all’inaugurazione di ieri a causa della concomitanza dell’importante Consiglio Comunale per la realizzazione di importanti opere pubbliche, idealmente sono stato presente perché credo nel progetto. È chiaro dunque che il Comune di Anagni per quanto nelle sue possibilità e secondo i suoi compiti sosterrà pienamente il lavoro della scuola e del Digital Print Center anche perché uno degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale è quello di fare nuovamente di Anagni un centro d’eccellenza per la produttività e per le industrie. Se la città si dota anche di centri d’eccellenza come quello inaugurato ieri le possibilità sono ancora maggiori».

articolo a cura di Ivan Quiselli, foto a cura di Ivan Quiselli e Giacomo Cestra