“Disegno-Scout – Forma, Stile e Metodo” è il titolo dell’evento che si terrà sabato 20 novembre dalle ore 15:30 alle 17.30, a Frosinone, nell’auditorium multifunzionale della Diocesi.

L’incontro, curato dal Centro Studi Scout d’Europa e organizzato in collaborazione con il Distretto di Frosinone della F.S.E., prende le mosse dall’omonimo libro, recentemente pubblicato per i tipi di Edizioni Scouting e che verrà presentato ufficialmente nell’occasione.

All’evento prenderà parte S.E.R. Mons. Ambrogio Spreafico, Vescovo di Frosinone-Veroli- Ferentino che ha scritto un testo appositamente per questo volume. Interverrà Francesco Di Fonzo, Presidente dell’Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa Cattolici.

E’ invitato anche il Sindaco di Frosinone (si attende conferma della presenza). Ricordiamo che nel 2019 il Comune ha concesso il Riconoscimento Istituzionale al Distretto Scout FSE di Frosinone “per l’opera e la valenza educativa promossa dall’Associazione”, presente sul territorio con i quattro gruppi di Frosinone, un gruppo a Ceprano e un gruppo a Paliano.

Oltre alla presenza del curatore del volume Emanuele Martinez, sono previsti interventi di Giovanni Morello, storico dell’arte, e Attilio Grieco, autore di libri scout. L’incontro sarà moderato da Pietro Antonucci, membro del Comitato di Direzione del Centro Studi Scout d’Europa.

La pubblicazione costituisce un approfondito studio sullo stile e sulle forme grafiche che hanno contraddistinto quasi mezzo secolo di vita della Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa Cattolici. I testi, firmati dal curatore e da membri del Centro Studi Scout d’Europa, ripercorrono la storia del disegno scout dalle sue origini con Baden-Powell fino ai giorni nostri.

Accanto ai testi storico-critici e metodologici che inquadrano la materia, vengono ricostruiti i profili e il contributo di 12 disegnatori (più 1, nella fattispecie P. Ivan Zuzek SJ inventore del naif-scout) ma anche uno spaccato della produzione locale fatta di disegni nelle sedi scout, giornalini di gruppo, distintivi, etc. E’ stato così portato alla luce un inedito e prezioso materiale utile per tracciare una storia culturale dello scautismo e di una parte della società italiana.

L’evento è aperto ai Soci dell’Associazione ma anche a persone interessate all’argomento (vecchi scout, docenti, catechisti, ECC.) e si svolgerà nel pieno rispetto delle misure di prevenzione COVID-19.
L’incontro comprenderà una parte “attiva” in forma di laboratorio, con attività, contributi e testimonianze e con la presenza di alcuni dei disegnatori scout inseriti nel catalogo, disponibili per apporre dediche disegnate sulle copie del volume. L’evento sarà preceduto in questi giorni da attività di disegno che saranno proposte nei vari Gruppi ai Soci più piccoli (Lupetti, Coccinelle, Esploratori, Guide).