Anagni (a sinistra) e la valle del Sacco

È stato pubblicato l’avviso di manifestazione di interesse per la selezione delle organizzazioni della rete di cooperazione locale per il progetto “Giovani C-ReAttivi”.

A poter partecipare alla selezione per la creazione di una Rete di Cooperazione Locale del progetto “Giovani C-ReAttivi” promosso da ANCI e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, bando vinto dall’Amministrazione Comunale di Anagni, possono essere associazioni, enti pubblici ed enti privati.

Le realtà interessate dovranno partecipare ad una o più delle seguenti attività incluse nel progetto: collaborazione alla realizzazione del progetto ecomuseale; collaborazione alla costruzione dell’Ecomuseum Market Place “Anagni Città dei Papi”; organizzazione del workshop intermedio; partecipazione al seminario di formazione “Ecomuseo Anagni, La Città dei Papi”; collaborazione alla selezione dei 20 giovani partecipanti; collaborazione alla realizzazione del Laboratorio di Innovazione: Osservatorio QR Code, WebRadioForum, video mapping; collaborazione alla realizzazione del Laboratorio di interpretazione: storytelling e costruzione del palco itinerante; partecipazione al Pilota “Ecomuseo Fai Da Te”; collaborazione alla realizzazione del Piano DEOR; collaborazione alla Valutazione dell’impatto sociale.

Tutta la modulistica è scaricabile dall’Albo Pretorio Comunale Numero progressivo 2618 categoria “Avvisi” PROGETTO GIOVANI C-REATTIVI – AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA SELEZIONE DELLE ORGANIZZAZIONI DELLA RETE DI COOPERAZIONE LOCALE o dal Portale Amministrazione Trasparente alla sezione “Avvisi e concorsi”.

Il progetto, che durante 12 mesi 𝗰𝗼𝗶𝗻𝘃𝗼𝗹𝗴𝗲𝗿𝗮̀ 20 𝗴𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗔𝗻𝗮𝗴𝗻𝗶 𝗲 𝟱 𝘃𝗼𝗹𝗼𝗻𝘁𝗮𝗿𝗶, ha come obiettivo quello di produrre 𝗶𝗹 𝗣𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗱𝗶 𝗚𝗲𝘀𝘁𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗲 𝗜𝗻𝘁𝗲𝗿𝗽𝗿𝗲𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗘𝗰𝗼𝗺𝘂𝘀𝗲𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝘁𝗲𝗿𝗿𝗶𝘁𝗼𝗿𝗶𝗼 attuando un 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗱𝗶 𝗮𝗽𝗽𝗿𝗲𝗻𝗱𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗲𝗻𝘇𝗶𝗮𝗹𝗲 𝗲 𝗶𝗻𝗻𝗼𝘃𝗮𝘁𝗶𝘃𝗼 in grado di coinvolgere 𝗶 𝗴𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗶 𝗻𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗿𝗲𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 di un progetto pilota di 𝗘𝗰𝗼𝗺𝘂𝘀𝗲𝗼. Il percorso di apprendimento sarà attuato da giovani per i giovani e realizzato mediante la loro partecipazione attiva in due laboratori di interpretazione (azioni sceniche) e innovazione (tecnologie digitali).