Nella serata di ieri, giovedì 11 novembre 2021, gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Cassino hanno intercettato ad un posto di controllo, effettuato all’uscita del casello autostradale di Cassino, un uomo, residente a Frosinone, che occultava nell’auto tre involucri contenenti cocaina e marijuana.

All’atto del controllo il nervosismo palesato dal soggetto non è sfuggito agli operatori che hanno deciso di effettuare maggiori approfondimenti. Il loro sospetto ha trovato conferma grazie al rinvenimento di un piccolo involucro contenente sette grammi di cocaina nella tasca dei pantaloni dell’automobilista, mentre nell’auto, dentro una mascherina, erano nascoste altre due piccole confezioni con all’interno altri 19 grammi di cocaina e 3 di marijuana.

Il 56enne è stato arrestato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre la sostanza, che, una volta suddivisa in dosi era destinata a finire sulla piazza di spaccio cassinate, è stata sequestrata.

Questa mattina, invece, gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato una donna di origini Rom che aveva avvicinato un anziano all’interno della villa comunale di Cassino e dopo avergli offerto una prestazione sessuale, al rifiuto di questi, iniziava a palpeggiarlo nelle parti intime.

Il pensionato è riuscito a divincolarsi dalla molestatrice, cercando di allontanarsi in tutta fretta, ma questa è riuscita a raggiungerlo di nuovo e a perseverare nelle molestie.

Durante questi attimi in cui il pensionato cercava di sottrarsi la stessa è riuscita ad estrarre dalla tasca dei pantaloni dell’uomo del denaro contante e solo allora cercava di guadagnare la fuga, ma la vittima, accortasi del furto l’ha trattenuta ed ha allertato subito la Polizia di Stato che è prontamente intervenuta, arrestando la donna per il furto e denunciando la stessa per le molestie sessuali.