Frosinone

L’amministrazione comunale ha deliberato gli interventi programmatici per la limitazione del traffico veicolare, in adempimento delle disposizioni della Regione Lazio in materia di Piano sulla qualità dell’aria, per il contenimento dei valori delle polveri sottili. Tra questi, vi è l’istituzione delle domeniche ecologiche, attraverso il coordinamento dell’assessorato all’ambiente di Massimiliano Tagliaferri, previste per le giornate del 21 e 28 novembre 2021, del 9 gennaio, 30 gennaio, 20 febbraio e 13 marzo 2022, dalle 8 alle 18.

Gli interventi programmatici per la limitazione del traffico veicolare (e, quindi, anche la circolazione a targhe alterne, in partenza a dicembre) avverranno nell’area urbana circoscritta dalle seguenti strade: da via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con via Madonna della Neve), viale Volsci, via Simoncelli, via Vado del Tufo, viale Europa, via Marittima (da incrocio viale Europa), via Puccini, via Pasta, via Pier Luigi da Palestrina, via san Giuliano, via Vivaldi, via Verdi (da incrocio via Vivaldi), viale America Latina, via Marconi, via Fosse Ardeatine, via san Gerardo (senso unico in discesa), via don Buttarazzi, via Ferrarelli (da incrocio via don Buttarazzi), via Caio Mario, via Maria (da incrocio via Caio Mario) fino all’incrocio con via Tiburtina;  limitatamente al tratto stradale di via Sacra Famiglia, uscita obbligata su via Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a via Mascagni, è vietato il transito sul tratto di piazza Pertini e di via Monteverdi in direzione piazza Kambo. Su tali strade la circolazione può non essere assoggettata a restrizioni ed è comunque consentito l’accesso di tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina area destinata a parcheggio (da cui sarà quindi possibile recarsi presso le varie zone del centro urbano mediante i servizi di trasporto pubblico), come piazza Salvo D’Acquisto, piazza Falcone e Borsellino (antistante la villa comunale), piazza Martiri delle Foibe (parcheggio Questura, in via Vado del Tufo).

Le domeniche ecologiche prevedono, dunque, il divieto di circolazione nell’area urbana indicata per tutti i veicoli a uso privato, e divieto di circolazione sulla fascia urbana di via Volsci dei veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t. Si ricorda che le limitazioni alla circolazione non riguardano i veicoli totalmente elettrici; ibridi con la sola modalità elettrica; quelli adibiti a servizi di polizia, compiti di sicurezza, di protezione civile, servizi sanitari, per il monitoraggio e il controllo della qualità dell’aria; a servizio di persone invalide e comunque autorizzate dal corpo di Polizia locale.

Per quanto riguarda la circolazione a targhe alterne, interesserà i veicoli alimentati a benzina (con omologazione di categoria superiore ad euro 2) e diesel (con omologazione di categoria superiore a euro 3), dal mese di dicembre 2021 al mese di marzo 2022, dalle 8.30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 21:30, per le giornate di lunedì (circolazione consentita ai veicoli con targa dispari) e venerdì (circolazione consentita ai veicoli con targa pari). In deroga, potranno circolare i veicoli a basso impatto ambientale, ovvero elettrici, ibridi, a metano, gpl e diesel dotati di filtro antiparticolato (FAP) con omologazione di categoria superiore a euro 3; saranno esentati dai divieti i veicoli adibiti a pubblici servizi, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati dal corpo di Polizia locale per esigenze speciali.

La delibera stabilisce, inoltre, il potenziamento del lavaggio delle strade e il divieto di combustione all’aperto, in particolare in ambito agricolo; il limite massimo di 19° C per le temperature medie (con tolleranza di 2 ° C) in edifici a uso residenziale, commerciale, direzionale o sedi di attività sportive, ricreative e scolastiche.  Divieto, altresì, per tutti i veicoli, di sostare con il motore acceso. Saranno, infine, adottate misure finalizzate alla riduzione della sosta delle auto davanti alle scuole negli orari di entrata e uscita degli alunni.

Piste ciclabili e aree verdi a corso Francia

La giunta comunale, inoltre, mediante il settore lavori pubblici, coordinato da Angelo Retrosi, ha approvato il progetto definitivo relativo al potenziamento e all’adeguamento della viabilità ciclabile e al recupero delle aree verdi di corso Francia. In particolare, per quanto riguarda l’intervento dall’importo pari a 687.149,13 euro, le operazioni interesseranno le aree verdi e le piste ciclabili (esistenti, in previsione, di progetto) e comprenderanno la realizzazione di nuovi percorsi ciclabili (corso Francia, viale Europa, via Portogallo, via Grecia); il recupero delle strutture e degli spazi verdi, con la creazione di una nuova area cani e di un nuovo campo polivalente; riqualificazione del campetto da calcio e dei campi da bocce esistenti; installazione di una struttura per la sosta nelle aree verdi; adeguamento impiantistico; sistemazione generale delle aree e pulizia; pavimentazioni, tinteggiature e rivestimenti, arredi e dotazioni. Gli interventi includono anche la realizzazione di un nuovo campo polivalente realizzato con pavimentazione in conglomerato cementizio drenante, adeguata recinzione, illuminazione al led, e l’installazione degli appositi arredi. La realizzazione di una nuova area cani presso l’area situata all’incrocio tra Corso Francia e Viale Spagna prevede una struttura ex novo dotata di apposita recinzione, filtro per nuovi ingressi, alberature ed arredi. Il progetto menzionato rientra nel finanziamento, assegnato al Comune di Frosinone, a valere sul fondo per l’attuazione del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale, pari a 1.913.160,23 euro.