L’appuntamento mensile di novembre con Dante 700, a cura dell’Isalm (Istituto di storia e di arte meridionale del Lazio meridionale), è in programma nei giorni 14 e il 15. Questa volta, il luogo di Dante che si vuole proporre all’attenzione di studiosi e appassionati è Ceprano.

Alle 10.30 di domenica 14 novembre, verrà inaugurata la mostra documentaria “Ceperan, là dove fu bugiardo ciascun Pugliese” (Divina Commedia, Inferno, XXVIII canto, vv. 16-18) nella sede dell’Isalm (convitto nazionale Regina Margherita di Anagni). Potrà essere visionata fino al 10 dicembre sul canale YouTube dell’Istituto.

Lunedì 15 novembre, a partire dalle 11.30, si terrà la videoconferenza sul tema “I luoghi di Dante e Bonifacio VIII in Campagna” del professore Gioacchino Giammaria. Verrà proiettato il video registrato nel corso del convegno di studi storici del dicembre 2020 “I giorni della storia, Seminario 5” su “Dante, Bonifacio VIII e il Lazio meridionale”.

A seguire, dibattito con l’autore alla presenza di Giampiero Raspa e Clemente Ciammaruconi. Parteciperà alla videoconferenza l’Istituto di istruzione superiore “Galilei – Sani” di Latina.

Si potrà intervenire in remoto tramite il link che sarà pubblicato su www.isalm.it dalle ore 11.25.   

Il ciclo di iniziative organizzate dall’Isalm in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri ha il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali.  

articolo a cura di Daniela Pesoli, giornalista