il piazzale antistante il presidio sanitario di Anagni

La donna, 71 anni, si è accasciata a terra, in sala d’aspetto, mentre attendeva suo marito che si stava sottoponendo ad un trattamento medico.

Sono accorsi immediatamente i medici presenti, il medico del Presidio Ambulatoriale Territoriale (PAT) e anche l’anestesista rianimatore, che hanno eseguito tutte le manovre per la rianimazione. C’è stato l’intervento anche il 118.

«Siamo vicini alla famiglia in questo momento di grande dolore. Purtroppo la diagnosi infausta è stata di arresto cardiocircolatorio – commenta Simona Carli,  Direttore sanitario della ASL di Frosinone – Un arresto cardiocircolatorio trattato repentinamente ma che purtroppo ha avuto un esito fatale fulmineo».

Immediatamente è stato attivato il supporto psicologico per i familiari della signora per dare un aiuto professionale in questo momento di dolore improvviso.