“Questa mattina ho depositato una mozione all’attenzione del Consiglio Regionale del Lazio volta a sensibilizzare, con azioni concrete, le persone verso quella che definirei una delle emergenze del
nostro tempo: i femminicidi”; è quanto scrive in una nota inviata a questa redazione il consigliere regionale del Lazio Mauro Buschini.

“Sono convinto che davanti a problemi come quello della violenza di genere – spiega Buschini – occorra partire dalla costruzione di una nuova cultura, specie davanti a numeri allarmanti, come quelli ai quali assistiamo, in continua crescita.

La mozione impegna il Presidente della Giunta Regionale a farsi portavoce presso i Sindaci del Lazio affinché le opere che verranno ultimate nel 2022, con finanziamenti regionali, siano intitolate a donne vittime di femminicidio.

“Un modo non soltanto per onorare e ricordare la memoria delle vittime, ma anche per esplicitare con forza la contrarietà e la battaglia delle Istituzioni contro questa piaga sociale”, ha aggiunto Buschini.

E, ancora: “nella stragrande maggioranza dei casi queste tragedie si consumano all’interno delle mura domestiche, per mano di persone conosciute o amate, numeri che il lockdown ha visto crescere a dismisura”.

La mozione è stata sottoscritta dalle Consigliere Regionali del PD e da tutte le forze politiche e consiliari della maggioranza e verrà calendarizzata il prima possibile.