i Carabinieri di Ferentino

Ieri, a Ferentino, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri, in collaborazione con i colleghi del Comando Stazione di Morolo e del Nucleo Operativo del Comando Compagnia di Anagni, a seguito di specifica ed immediata attività intrapresa a seguito dei numerosi furti, tentati e consumati (e conseguenti danneggiamenti) su autovetture lasciate in sosta nel parcheggio della Stazione ferroviaria dai pendolari che giornalmente si recavano nella Capitale, hanno deferito in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria un 17enne italiano poiché resosi responsabile del reato di danneggiamento nei confronti di un’autovettura lì parcheggiata.

Il giovane quindi è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, ed è al vaglio la sua possibile responsabilità in altri analoghi danneggiamenti perpetrati nel corso degli ultimi tempi.

“Comunque – è scritto in una nota inviata a questa redazione dal Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone – si ritiene utile sottolineare che il perdurante ripetersi di reati nel citato parcheggio e nelle sue vicinanze sarebbe più efficacemente e tempestivamente contrastabile, sia dal punto di vista preventivo che repressivo, con l’immediata installazione di idoneo sistema di videosorveglianza”.