Ieri, sabato 16 ottobre 2021, i Carabinieri della Stazione di Guarcino hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Frosinone per furto aggravato ed indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento, una 50enne del luogo, incensurata.

I fatti risalgono allo scorso 7 ottobre, quando i militari hanno ricevuto una denuncia da parte di un’anziana del luogo, la quale riferiva di essere venuta a conoscenza di due prelievi effettuati sul suo conto corrente per un totale di 640 euro da lei disconosciuti, dei quali veniva a conoscenza tramite il servizio di notifica delle operazioni bancarie ricevuta sul suo smartphone.

L’immediata attività info-investigativa dei militari operanti, tramite la visione di immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza ed ulteriori operazioni di polizia giudiziaria delegate dall’Autorità Giudiziaria, hanno permesso di individuare la donna quale autrice degli indebiti prelievi, effettuati tramite la sottrazione del bancomat e dei relativi codici all’anziana donna di cui era stretta conoscente.