Un violento e devastante incendio si è sviluppato nella serata di oggi – sabato 16 ottobre 2021 – all’interno di un deposito di legname di competenza di un’azienda di confenzionamento di pellet sita in via Osteria della Fontana Villamagna-Gorga, località Selciatella, nella piena zona industriale di Anagni. Ad accorgersi per primi delle fiamme sono stati gli operatori di una pattuglia Metropol in servizio di vigilanza nella zona; sono stati proprio questi ultimi ad avvisare i Vigili del Fuoco di Frosinone e i Carabinieri che si sono precipitati sul posto pochi minuti dopo.

Inizialmente le fiamme hanno destato più di qualche preoccupazione per via della immensa nube scura che da subito si è levata alta nel cielo rendendosi visibile a chilometri di distanza; solo più tardi il sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia, contattato telefonicamente dal nostro quotidiano, ha spiegato che ad andare a fuoco sarebbero state delle cataste di legname destinato alla produzione del pellet.

Nel momento in cui scriviamo – ore 21.06 – sono ancora presenti, sul posto, i Vigili del Fuoco di Frosinone e Fiuggi con tre autobotti e due camionette. L’incendio dovrebbero essere in fase di spegnimento – presenti anche i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anagni.

L’incendio si è sviluppato in un’area interna allo stabilimento e non avrebbe coinvolto altre fabbriche vicine; non si registrano, al momento, feriti.

LA NOTA DELLA RETE PER LA TUTELA DELLA VALLE DEL SACCO

“L’incendio che si è sviluppato in zona industriale di Anagni a circa 200 metri da Saxa Gres ci induce a ribadire quanto sia poco opportuno installare un biodigestore con produzione di metano in un’area in cui insistono anche aziende a rischio di incidente rilevante.

Il Comitato Tecnico Regionale ne dovrà assolutamente tenere conto in sede di Autorizzazione Integrata Ambientale.

Neil frattempo altri inquinanti dannosi alla salute si spargono nella Valle del Sacco“. E’ quanto si legge in una nota inviata a questa redazione dai responsabile della Rete per la Tutela della Valle del Sacco.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 23.03

Dopo circa due ore di lavoro ininterrotto da parte dei Vigili del Fuoco e, successivamente, anche dei volontari del Radio Soccorso della Protezione Civile di Anagni, le fiamme dell’incendio sono state quasi definitivamente domate. Ingentissimi i danni riportati dalle strutture dell’azienda. In via cautelativa si è reso necessario attivare anche il servizio antincendio della vicina azienda Bonollo Energia che si occupa di produrre energia rinnovabile dalle vinacce, sottoprodotto della vinificazione, dopo la loro valorizzazione in distilleria. All’interno di questa azienda, infatti, sono presenti alcuni silos che – se intaccati dall’incendio – avrebbero potuto provocare danni ancora più gravi.