i Carabinieri di Anagni

Nei giorni 28 e 29 settembre 2021, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato a contrastare i reati in genere, a cui hanno partecipato otto militari con l’impiego di quattro automezzi, sono stati controllati 76 persone e 58 automezzi.

A Ferentino, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà per guida in stato di alterazione psicofisica un 36enne del posto, già censito per reati contro la famiglia e falso ideologico. L’uomo, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, sottoposto ad accertamento alcolemico evidenziava un tasso alcolemico superiore (g/l 2.04) al limite consentito dalla normativa vigente, con contestuale ritiro della patente di guida e sequestro amministrativo del veicolo.

A Morolo, i militari della locale Stazione hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale un 18enne cittadino marocchino, di fatto residente a Ferentino. Il giovane, sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di grammi 1,4 di hashish.

Ad Anagni e Ferentino i militari del NORM della locale Compagnia hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale un 29enne di Piglio ed un 44enne di Ferentino, che sottoposti a perquisizione veicolare e personale sono stati trovati in possesso rispettivamente di grammi 0.8 di cocaina e grammi 0.3 di marijuana, mentre veniva deferita in stato di libertà per guida in stato di alterazione psicofisica una 23enne di Paliano, già censita per reati contro il patrimonio ed altro. La giovane, controllata alla guida di autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica, risultava con tasso alcolemico (g/l 1,81) superiore al limite consentito dalla normativa vigente, con contestuale ritiro della patente di guida e sequestro amministrativo del veicolo;

Nel pomeriggio di ieri ad Anagni, i militari della locale Stazione hanno ottemperato all’ordine di esecuzione di pene concorrenti nei confronti di 47enne del luogo e contestuale ordine di esecuzione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma: l’uomo deve espiare la pena di un anno, cinque mesi e 20 per arresto per guida in stato di alterazione alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, commessi a Parma nell’anno 2011. Al termine delle formalità di rito l’uomo è stato accompagnato associato nella Casa Circondariale di Velletri (RM).

Nel pomeriggio di ieri a Paliano, i militari della locale Stazione hanno ottemperato all’ordine di esecuzione di pena detentiva nei confronti di un 50enne del posto e contestuale ordine di esecuzione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone; l‘uomo deve espiare la pena di 4 mesi di arresto per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere commesso in Paliano nell’anno 2016. Lo stesso, al termine delle formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.