Un libro denso di contenuti storiografici, una raccolta di testi e foto che ripercorrono il Novecento italiano: questo è Strapaese. Il lavoro di Giubilei, inserito da Forbes tra i 100 giovani under 30 più influenti d’Italia, è un lavoro di cesello, di ricerca quasi maniacale dei personaggi che hanno caratterizzato il movimento di Strapaese contrapposto a quello di Stracittà.

Il ruolo delle botteghe, della campagna, dei piccoli borghi, ma soprattutto delle riviste e dei centri editoriali viene indagato nel testo, con un occhio di riguardo alle città di Firenze prima e Roma poi quali centri divulgatori di arte ed umanità.

Nel libro compaiono personaggi del calibro di Longanesi, Prezzolini, Curzio Malaparte e Papini, tutti animati dallo spirito di diffondere la cultura italiana nel nostro Paese e quindi nel mondo.