Mentre, cinematograficamente parlando, la coppia Albanese & Cortellesi ritorna a Coccia di Morto (dove peraltro i rifiuti certo non mancano!), a distanza di due anni i volontari coordinati dal Circolo Legambiente “Il Cigno” ritorneranno il 26 settembre prossimo a Selva dei Muli, probabilmente l’area di Frosinone maggiormente compromessa sotto il profilo ambientale dopo l’ex discarica di Via Le Lame.

“Puliamo il Mondo – ritorno a Selva dei Muli” vuole essere una coraggiosa iniziativa di volontariato tesa a ridare decoro ad un’area di grande valore storico e archeologico per Frosinone, testimoniato dalla presenza dai resti delle mura medievali che cingevano la collinetta. L’intera zona è stata ripetutamente segnalata come bisognosa di bonifica a causa della presenza di una costellazione di piccole discariche con rifiuti di ogni tipo. Nonostante i pressanti appelli ad intervenire lanciati fra gli altri anche dal nostro Circolo nei mesi scorsi, abbiamo dovuto riscontrare purtroppo l’inoperosità delle amministrazioni competenti (Comune di Frosinone e Area di Sviluppo Industriale), non solo perché i rifiuti sono ancora lì, ma anche per la mancata installazione delle fototrappole che pure erano state promesse.

E allora, non resta che rimboccarci le maniche e far valere l’energia e l’entusiasmo dei cittadini che non intendono rimanere inerti o limitarsi a una facile indignazione sui social. Grazie alla fattiva collaborazione di una grande azienda del frusinate, l’edizione 2021 di Puliamo il Mondo si prospetta particolarmente ricca di adesioni. Ma i rifiuti da rimuovere sono davvero tanti, così come le braccia che saranno necessarie a rimuoverli. Per questo lanciamo un appello per una mobilitazione straordinaria alle scuole, alle associazioni del territorio e ai singoli cittadini.

L’appuntamento è per domenica 26 settembre alle ore 9:30 in via Selva dei Muli. Il ritrovo dei partecipanti avverrà presso il bar Caffè Nero Bollente. Come sempre, ogni partecipante registrato sarà dotato gratuitamente di un kit comprendente guanti in poliuretano, cappellino e pettorina, e godrà della copertura assicurativa per tutta la durata della manifestazione. Gli organizzatori metteranno inoltre a disposizione altri strumenti utili quali pinze telescopiche raccogli-rifiuti, pale, rastrelli, un falcetto per diserbo e un piccolo numero di tute integrali protettive.

Vi aspettiamo numerosi nei migliori cinema… pardon, a Selva dei Muli!

articolo a cura di Stefano Ceccarelli, presidente del circolo “Il Cigno” di Legambiente Frosinone