Claudio "Lallo" Salvatori

Anagni piange la scomparsa di uno tra i suoi concittadini più conosciuti ed amati, Claudio Salvatori, da tutti conosciuto con il diminutivo di Lallo.

Apprezzato professionista, per tanti anni Lallo ha svolto con passione e dedizione la professione di artigiano del legno cominciando a lavorare a soli 12 anni presso in una storica falegnameria che aveva sede in via G. Giminiani, nei pressi del centro analisi “Dante”, poi in quella di Stazi, divenuta poi uno dei più importanti mobilifici della zona e terminando la sua carriera per suo conto, in via G. Garibaldi, dove in un piccolo locale era riuscito a ricavare una falegnameria che ha funzionato fino alla fine degli anni ’80.

Lallo era sposato con Tilde Baldassarre, altra figura storica dell’Anagni che fu – venuta a mancare nel 2008 – dapprima titolare della Cantina “La Scaletta”, nell’attuale piazza Giovanni Paolo II, oggi sede della pizzeria “Hostaria del Municipio”, poi collaboratrice scolastica in un istituto di Istruzione a piazza Dante, centro di Anagni.

Alla famiglia e in particolare a Tony – figlio di Lallo e Tilde – caro amico di questa redazione, giungano i più sinceri ed affettuosi sentimenti di vicinanza e di partecipazione per questo triste momento.

Le esequie avranno luogo domani – venerdì 10 settembre 2021 – nella chiesa parrocchiale di San Paolo in San Giacomo (San Vincenzo) ad Anagni alle ore 15.30.