A Frosinone l’Ufficio Volanti della Questura ha denunciato 2 crotonesi per truffa, mentre a Fiuggi un 30enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria dagli uomini del Commissariato cittadino per aver organizzato una serata danzante non autorizzata.

Gli agenti dell’Ufficio Volanti della Questura hanno indagato due uomini residenti a Crotone, rispettivamente di 45 e 57 anni, per truffa perpetrata in danno di una 53enne frusinate. Come ricostruito dai poliziotti, la donna aveva acquistato online una piscina, al costo di 1100 euro, ma la merce ordinata non veniva consegnata.

L’inserzionista ovviamente si rendeva irreperibile per fornire qualsiasi chiarimento a riguardo.

Gli immediati accertamenti esperiti dai poliziotti permettevano di risalire all’identità degli intestatari, sia dell’ utenza telefonica, contattata dall’acquirente per procedere all’ordine, sia del conto corrente, sul quale la stessa aveva effettuato il versamento.

Alla luce di quanto emerso i due correi dovranno rispondere di truffa.