Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 291 tamponi in provincia di Frosinone, a fronte dei quali sono stati registrati 13 nuovi casi di positivi alla SARS-CoV-2.

I negativizzati sono 25.

LA COPERTURA VACCINALE IN PROVINCIA DI FROSINONE

“La tabella mostra il risultato dell’ottimo lavoro raggiunto dai sanitari”; è quanto si legge in una nota inviata a questa redazione dall’ufficio stampa dell’ASL di Frosinone.

“Un elogio – è scritto ancora nella nota – va alla popolazione della provincia di Frosinone, alle Istituzioni, ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta, ai farmacisti e ai privati accreditati che stanno partecipando attivamente alla campagna vaccinale”.

“Ora la sfida a cui va incontro la ASL, insieme ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta sarà quella di coinvolgere l’ultima parte della popolazione più resistente, vale a dire circa il 20% del totale”.

“Tra questi ci sono persone che sono state colpite dal COVID e che, sicuramente, appena potranno si vaccineranno. La piccola parte che rimane è quella che soffre di più ansie, paure o è vittima di disinformazione e che ancora non ha mostrato il giusto coraggio per proteggere sé stessi e gli altri”.

“Il vaccino è lo scudo, assieme al distanziamento fisico, la mascherina e l’igiene delle mani, che abbiamo per affrontare un periodo particolarmente delicato dei primi freddi che inevitabilmente avranno conseguenze sulla salute pubblica. La Ciociaria è davvero una terra di grande coraggio e determinazione. Siamo stati colpiti fortemente dalla pandemia, in una difficoltà sanitaria annosa. L’attacco hacker ai server regionali hanno messo a dura prova il sistema”.

“I cittadini – conclude la nota dell’ASL di Frosinone – stanno rispondendo con in modo dignitoso e comprensivo, affrontando questa ulteriore difficoltà, insieme alla Direzione della Asl e al grande lavoro dei Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera scelta, dimostrando, ancora una volta, che solo insieme si possono affrontare tutte le sfide e solo insieme si può vincere”.