Ieri, ad Ausonia, i Carabinieri del locale Comando Stazione Carabinieri, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Frosinone, nel corso di specifica attività di controllo delle attività commerciali, hanno sanzionato amministrativamente un 27enne residente nella provincia di Latina e titolare di un noto esercizio pubblico situato lungo la SR630.

Nel corso delle verifiche svolte, i militari hanno elevato nei suoi confronti sanzioni amministrative per complessivi euro 11.000 con contestuale provvedimento di sospensione dell’attività, per accertate violazioni sulle disposizioni in materia di sicurezza, salute e tutela dei lavoratori nonché per l’impiego di cinque lavoratori in nero.

Inoltre, già giovedì scorso, i Carabinieri del medesimo Comando Stazione avevano sanzionato lo stesso titolare per il mancato rispetto delle norme di contenimento epidemiologico, con chiusura provvisoria per cinque giorni, avendo riscontrato che nel locale era in corso una festa con la presenza di circa 300 persone, che si assembravano eseguendo balli e senza indossare i dispositivi di sicurezza.