Doppio appuntamento, lo scorso fine settimana, con il campionato italiano velocità in salita Spoleto-Forca Di Cerro. Per quanto riguarda le due-ruote “moderne”, Alessandro Salvitti nella 125 open si è aggiudicato un ottimo quarto posto mentre Andrea Antonelli, nella 175 cc moto d’epoca, ha patito ancora qualche noia meccanica nonostante la revisione totale del motore, piazzandosi anch’egli in quarta posizione.

da sinistra: Pazzaglia, Mutti e Laureti

Lucio Laureti in sella alla sua Honda 125 GP, nonostante sembrasse volare sul tracciato, è stato tradito dalle varianti e ha concluso in terza posizione: avrebbe certamente meritato di più.

Mirco Rori e Gino Tedeschi nella TT500 moto d’epoca hanno concluso la loro gara rispettivamente al settimo e quinto posto.

Luca Laureti a cavallo della sua Honda 125 gp ex gresini

Per quanto riguarda le gare di domenica Andrea Antonelli nella 175 cc ha conquistato il terzo posto, accumulando punti per la classifica generale. Lucio Laureti nella 125 2t si è piazzato terzo riuscendo ad andare sempre forte con la sua indomabile GP. Nella TT500 Gino Tedeschi si è piazzato al quarto posto mettendo anche lui da parte punti preziosi per la classifica generale; infine, Mirco Rori perde secondi preziosi a causa di un problema alla frizione concludendo al sesto posto.

Ultimo – ma non ultimo – Alessandro Salvitti che in sella alla sua Aprilia, gara dopo gara, lancio su lancio, rosicchia secondi tanto che i suoi avversari iniziano a guardare a lui con un pizzico di preoccupazione: ha concluso la gara in quinta posizione, effettuando solo gara uno per problemi meccanici.