Tre candeline sulla torta del Vallerotonda Park Music Festival, che festeggerà il traguardo della terza edizione il 17 e 18 agosto 2021. Una festa che cresce di anno in anno, istituzionalizzandosi nel basso Lazio come portavoce della musica live e della sua resistenza in tempi così difficili. Il Covid-19, lo sappiamo, ha messo in grossa crisi l’intero settore, chiedendogli un enorme sforzo di sopravvivenza. Per fortuna, i fantastici otto dell’associazione di promozione sociale NSMGA – Non Siamo Mica Gli Americani – è difficile scoraggiarli: almeno non c’è riuscita questa pandemia, che li ha visti impegnati per la sua intera durata a ingegnarsi su come dare un degno palco agli artisti di zona. Ce l’hanno fatta ancora e stavolta davvero in grande. La determinazione di questi ragazzi, che ogni anno si prodigano per diffondere i prodotti dei musicisti e degli artisti del territorio, è stata premiata dalla Regione Lazio, attraverso il bando “LAZIOSound Digital Touring”, che sostiene la produzione di contenuti fruibili dal pubblico tramite strumenti digitali come festival, rassegne, concerti e format innovativi.

Il risultato sono due giornate interamente dedicate all’arte, che si terranno nell’impianto sportivo del Comune di Vallerotonda (FR), trasmesse dalla web radio Radio Praxis oltre che su Twitch, la famosa piattaforma per il live streaming. Seppur rispettando le politiche degli ingressi contingentati, una parte del pubblico assisterà in presenza all’evento. L’altra, si spera la più numerosa, potrà interagire in diretta tramite YouTube, Instagram e Facebook, dando forma a un evento live, ma anche digitale.

Il festival si aprirà il 17 agosto con la musica a farla da protagonista, per oltre cinque ore di spettacolo continuativo, in cui si alterneranno in nove tra artisti e band emergenti, seguiti dalle performance di tre nomi di fama nazionale e internazionale quali Ilenia Volpe, Daniele Groff e Piotta.

A infiammare la scena con le loro creazioni musicali saranno Maria Pucci, Ziggy&Zeman, Elettra, Revido, Kone Insane, Last Eon, Biba, Fabiano Pittiglio e Charlie Fuzz+Caraibi. Durante le loro esibizioni si terrà un contest che coinvolgerà il pubblico in diretta streaming, finalizzato all’elezione della migliore esibizione. Al vincitore verrà offerta la possibilità di registrare un singolo presso lo studio professionale “MStudioCenter” di Pontecorvo (FR).

Il VA, però, non è solo musica: l’obiettivo degli organizzatori è mantenere nel tempo lo stampo britannico che lo contraddistingue, aprendo uno spazio libero a tutti gli artisti di zona che sentano d’avere qualcosa da dare al mondo, che sia un’opera o una performance. La seconda giornata, quella del 18 agosto, sarà perciò dedicata a eventi più eterogenei, per stile e tipologia. Sono previsti spazi multidisciplinari dedicati alla pittura, alla scrittura e al design. Ci saranno momenti di confronto culturale tramite dibattiti dedicati a temi d’interesse generale, oltre a diversi laboratori aperti al pubblico. Contemporaneamente, i musicisti presenteranno rivisitazioni di brani celebri, per una giornata di assoluta spensieratezza tra le note delle cover più amate. Si esibiranno Non Siamo Mica Gli Americani, Hard Cock, The Slashers e Andrea Volante+Prognosis e gli headliners Maurizio Solieri gang, Diego Spagnoli e Luca Colombo,a impreziosire il palinsesto.

Inoltre, per sostenere concretamente la categoria, come già avvenuto nella scorsa edizione, il VA sostiene il Fondo SCENA UNITA – per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo, gestito da Fondazione Cesvi – organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente, fondata a Bergamo nel 1985 – in collaborazione con La Musica Che Gira e Music Innovation Hub. La raccolta è già attiva su tiltify – link: tiltify.com/@vallerotondapark/profile – ed è finalizzata a sostenere imprese, cooperative e associazioni per favorire la ripartenza del mondo dello spettacolo.

Per partecipare al Vallerotonda Park 2021 è necessario prenotare il proprio posto attraverso il sito www.vallerotondapark.com, versando un contributo associativo. Sulla homepage del sito sono disponibili due pulsanti di prenotazione, uno per il 17 e uno per il 18: per accedere a entrambe le giornate, bisogna dunque ultimare due distinte prenotazioni. In risposta, sarà inviata un’email con ricevuta, valida per l’accesso al festival.

La capienza giornaliera è di 800 posti, all’interno di un’area adibita per oltre 5000 persone, così da garantire ampi spazi individuali, in rispetto della normativa Covid attualmente in vigore. A patrocinare l’evento, comune di Vallerotonda, PRO LOCO di Vallerotonda, Camera di Commercio di Frosinone.

nota stampa a cura di Barbara Gigante