Frosinone

L’amministrazione comunale di Frosinone, mediante il settore servizi tecnici, ha pubblicato la determina relativa alla fornitura per arredo urbano e per l’incremento del decoro per gli spazi e le aree pubbliche.

A ciò si aggiunga il fatto che, in alcuni punti, in particolar modo in via Rattazzi, piazza Scappaticci, via Plebiscito e piazza Santa Maria, la pavimentazione del centro storico aveva subito numerosi interventi di ripristino, a causa dei lavori di manutenzione e sostituzione dei sottoservizi da parte degli enti gestori, con la realizzazione di alloggiamenti di asfalto in via temporanea. L’amministrazione ha, dunque, stanziato gli importi necessari per sostituire tali alloggiamenti con pietrame in basalto, mediante lavorazioni condotte da imprese specializzate, al fine di ripristinare la pavimentazione originaria, caratteristica del centro storico. Gli interventi di manutenzione e di ripristino, effettuati dall’assessorato ai lavori pubblici, coordinato da Fabio Tagliaferri, verranno programmati ed attuati in diverse fasi temporali, al fine di ridurre al minimo il disagio sulle strade interessate.

In particolare, l’Ufficio Tecnico del Comune di Frosinone ha redatto gli elaborati progettuali stimando la fornitura di 200 mq di lastre di basalto da consegnare presso il magazzino comunale, oltre alla fornitura di panchine in marmo e vasame in pietra, recante lo stemma comunale, da collocare nell’area prospiciente la nuova sede comunale di Palazzo Munari, presso l’ex Banca d’Italia. Il costo complessivo dell’intervento è pari a 46..145,28 euro e sarà interamente finanziato attraverso gli oneri concessori, di recente introitati, dall’ufficio urbanistica, guidato dal dirigente arch. Elio Noce.