Nell’ultimo Consiglio Comunale è stata approvata all’unanimità la donazione di risorse economiche e tecniche da parte dei cittadini Giuseppe Roiati e Massimo Galante per il rifacimento del tetto della chiesa di San Lorenzo sita presso il cimitero comunale.

Floriana Retarvi

L’Assessore al Patrimonio Floriana Retarvi esprime soddisfazione: “Ringrazio i due nostri concittadini che con questo gesto si sono resi benemeriti per tutta la comunità anagnina. Il rifacimento del tetto e la sistemazione completa della chiesa di San Lorenzo era un obiettivo della nostra Amministrazione. Più volte assieme al Sindaco Daniele Natalia abbiamo ribadito che fosse necessario quanto prima rendere nuovamente attiva ed operante la chiesa del cimitero comunale così da consentire lo svolgimento anche di cerimonie e funzioni religiose per i defunti. Per il cimitero abbiamo sempre avuto un occhio di riguardo poiché si tratta di un luogo sacro e di “custodia” dei nostri ricordi e della memoria dei nostri cari. Vengono effettuate periodicamente opere di manutenzione e pulizie del complesso per garantire ai cittadini il miglior servizio possibile ed ora, grazie alla collaborazione fattiva dei signori Roiati e Galante, il cimitero tornerà ad avere anche la sua chiesa. Era un progetto che avevamo in mente e che siamo riusciti a rendere operativo. Il rifacimento della chiesa di San Lorenzo non sarà però l’unico progetto riguardante il cimitero comunale. È infatti allo studio un progetto di riqualificazione sia per il cimitero vecchio che per l’area monumentale annessa”.