Ieri mattina – venerdì 30 luglio – a Ferentino, i militari della locale Stazione – in collaborazione con il personale della Stazione Carabinieri Forestali di Anagni – nell’ambito di predisposti servizi tesi al controllo del trasporto su strada di rifiuti hanno deferito in stato di libertà per gestione non autorizzata di rifiuti speciali non pericolosi un 30enne, cittadino marocchino residente a Castro dei Volsci, già censito per analoghi reati.

Nello specifico l’uomo è stato controllato a bordo del proprio furgone mentre trasportava rifiuti speciali non pericolosi consistenti in scarti di materiale ferroso, senza essere iscritto all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali. Nella circostanza a carico dell’uomo, ricorrendo i presupposti di legge, è stata avanzata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Ferentino per tre anni tre.