Nelle ultime 24 ore, nel territorio di competenza dell’ASL di Frosinone, sono stati processati 762 tamponi in provincia di Frosinone a fronte dei quali sono stati registrati 36 nuovi casi di positivi alla Sars-CoV-2. I negativizzati sono tre.

Non sono stati registrati decessi.

“La positività – si legge in una nota inviata a questa redazione dall’ASL di Frosinone – si riscontra all’interno di festicciole, eventi privati e luoghi di ritrovo. Evitiamo gli assembramenti!”.

LA SITUAZIONE NEL LAZIO

CORONAVIRUS: D’AMATO, “OGGI SU OLTRE 11MILA TAMPONI NEL LAZIO (-1436) E OLTRE 16MILA ANTIGENICI PER UN TOTALE DI OLTRE 28MILA TEST, SI REGISTRANO 780 NUOVI CASI POSITIVI (+8), 1 DECESSO  (-1), I RICOVERATI SONO 273 (+11), LE TERAPIE INTENSIVE SONO 39 (+3) I GUARITI SONO 96. IL RAPPORTO TRA POSITIVI E TAMPONI È AL 6,7% MA SE CONSIDERIAMO ANCHE GLI ANTIGENICI LA PERCENTUALE SCENDE AL 2,7%. I CASI A ROMA CITTÀ SONO A QUOTA 476. RT IN AUMENTO: VALORE 2. INCIDENZA IN AUMENTO A 69,96 PER 100MILA ABITANTI. TASSI DI OCCUPAZIONE IN AREA MEDICA E TERAPIA INTENSIVA STABILI, LONTANI DALLE SOGLIE DI RISCHIO. BUONI GLI INDICATORI SULLA CAPACITÀ DI TRACCIAMENTO, CI ASPETTIAMO DALLA PROSSIMA SETTIMANA UNA RIDUZIONE DEL COEFFICIENTE RT. SI CONFERMA CHE GRAZIE ALLA VACCINAZIONE, PUR IN PRESENZA DI UN AUMENTO DEI VALORI DI INCIDENZA, NON ASSISTIAMO A CRITICITA’ SULLA RETE OSPEDALIERA. RESTA ASSOLUTAMENTE PRIORITARIO VACCINARSI E COMPLETARE IL PERCORSO DI VACCINAZIONE.


** VACCINI: OGGI SUPERATI 6,8 MILIONI DI DOSI SOMMINISTRATE. IL 67% DELLA POPOLAZIONE ADULTA HA RICEVUTO DUE DOSI DI VACCINO,  CON QUESTO TREND È MOLTO PROBABILE RAGGIUNGERE IL 70% IN DOPPIA DOSE PRIMA DELL’8 AGOSTO.

** VARIANTE DELTA ALL’80,8%: IN CRESCITA SU TUTTO TERRITORIO REGIONALE, CIRCA IL 93% DEI CASI È NON VACCINATO O VACCINATO CON UNA SOLA DOSE. SI RACCOMANDA DI VACCINARSI E DI CHIUDERE IL CICLO VACCINALE.

** CLUSTER CAMPEGGIO SANT’ANASTASIA (SALTO DI FONDI): APPELLO AD AIUTARCI NEL TRACCIAMENTO. E’ NECESSARIO CHE VENGANO FATTI I TAMPONI A TUTTI GLI UTENTI INDIVIDUATI DALLA ASL DI LATINA. RIVOLGO UN INVITO A SOTTOPORSI AI TEST E AD AIUTARE I NOSTRI OPERATORI NELL’ATTIVITÀ DI TRACCIAMENTO.

** BENEMERENZE A PERSONALE IMPEGNATO NEL CONTRASTO AL COVID: OGGI CONSEGNE AL POLICLINICO UMBERTO I ALLA PRESENZA DELLA RETTRICE ANTONELLA POLIMENI E ALL’AZIENDA OSPEDALIERA SAN GIOVANNI ADDOLORATA. DOMANI CONSEGNE AL SAN CAMILLO, AL POLICLINICO TOR VERGATA E ALL’ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE. NEI PROSSIMI GIORNI VERRANNO CONSEGNATI ANCHE AI MEDICI DI MEDICINA GENERALE, AI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA E AI FARMACISTI CHE SI SONO DISTINTI PER L’IMPEGNO DURANTE LA PANDEMIA. CONSEGNE GIÀ EFFETTUATE A RIETI, VITERBO, LATINA, AI DIPENDENTI DI LAZIOCREA, ALLA ASL ROMA 6, ARES 118, POLICLINICO GEMELLI, ASL ROMA 5, FROSINONE, IFO, ASL ROMA 1 E ASL ROMA 2. RIGUARDERÀ TUTTE LE ASL, LE AZIENDE OSPEDALIERE, GLI IRCSS, I POLICLINICI UNIVERSITARI PUBBLICI E PRIVATI.

SCUOLA, DI BERARDINO LANCIA APPELLO “VACCINI STRUMENTO PER ANNO SCOLASTICO IN PRESENZA”

“I dati sulle vaccinazioni nel Lazio ci confermano come regione virtuosa. Ma ulteriori passi si possono compiere per assicurare una maggiore sicurezza in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. Per questo, unitamente al direttore dell’ufficio scolastico regionale del Lazio Rocco Pinneri, rivolgiamo un appello ulteriore alla vaccinazione. Questa mattina abbiamo inviato una missiva a tutte le istituzioni scolastiche e educative del Lazio.
L’adesione alla vaccinazione è, naturalmente, libera e volontaria ma la sua importanza ha ricadute dirette e fondamentali sulla salute dei singoli, sulla collettività e sulle attività scolastiche. Essa può consentire un avvio
più sereno del prossimo anno.
Occorre ricordare che la complessa campagna di vaccinazione della nostra Regione prevede anche la possibilità, dal 7 luglio, di prenotazione per le ragazze e i ragazzi con età superiore a 12 anni. Per loro sono disponibili i vaccini a mRNA, Pfizer/Biontech (Comirnaty) o Moderna (Spikevax). Accedendo al portale regionale https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home e fornendo il codice fiscale e il numero della tessera
sanitaria, si può prenotare il proprio appuntamento. La vaccinazione può essere effettuata nei centri distribuiti su tutto il territorio regionale o dal proprio Pediatra o Medico di Medicina Generale.

In vista dell’avvio delle lezioni, che tutti vogliamo e auspichiamo si svolgano in presenza, è importante la collaborazione di tutti: docenti, personale scolastico, famiglie e ragazzi. Come molti stanno ricordando in queste settimane, quella del Covid  è una battaglia che si vince se la si affronta tutti insieme. E il mondo della scuola è un ambito troppo importante per non battersi”.

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio.