La XIX edizione in assoluto e la seconda nell’epoca Covid. Torna, da giovedì 29 luglio 2021, una delle rassegne più apprezzate e riuscite dell’estate ferentinate: la kermesse di ‘Chitarra Acustica’, sotto l’attenta guida del direttore artistico Giovanni Pelosi.

L’edizione 2021 ha deciso di puntare tutto su grandi musicisti italiani, rispetto agli artisti internazionali che hanno calcato il palco nelle precedenti edizioni, anche nel rispetto delle normative che regolano gli spostamenti internazionali. Novità 2021 anche la collaborazione con il Fiuggi International Guitar Festival e con la manifestazione ‘Cultura In Corso’ che si terrà ad Anagni, i cui rispettivi direttori artistici comporranno il cast della manifestazione in qualità di chitarristi.

Altra novità assoluta, la partecipazione al festival di due attori professionisti: Renato Marchetti e Jerry Mastrodomenico che proporranno una striscia con stralci di repertorio teatrale in ciascuna delle quattro serate del Festival.

Alla schiera dei cantautori, da alcuni anni ben rappresentata da artisti come Edoardo De Angelis, Ernesto Bassignano e Giorgio Cordini, si aggiungeranno quest’anno Mario Castelnuovo e Michele Gazich. Naturalmente non mancheranno i chitarristi, nè gli ensemble strumentali: dal duo, orgoglio locale, di Valentino Arduini (voce, chitarra e armonica) e David Addesse (chitarra e voce), al gruppo, capitanato dal nostro Giovanni Monoscalco, dei Quart’Essenza, a Danny Trent, chitarrista fingerstyle dalla tecnica mirabolante.

Sono gli ospiti della prima serata, che sarà chiusa dalla storica prima presenza di Michele Ascolese, colonna chitarristica della discografia italiana (da Vanoni e Paoli, a Fabrizio De Andrè).

La serata di venerdì vedrà succedersi sul palco Fabio Macera, chitarrista jazz proveniente da Anagni, poi ci saranno Mario Castelnuovo ed Ernesto Bassignano. In chiusura un altro chitarrista formidabile e storico per la nostra discografia: Marco Manusso.

Ad aprire la serata di sabato 31 luglio Roberto Fabbri, famoso nel mondo per la sua attività didattica e concertistica. Seguirà il duo Anita Camarella (voce) e Davide Facchini (chitarra, che ha portato lo swing italiano anche a Nashville. Novità assoluta, la presenza di uno strumento della migliore tradizione italiana, nelle mani del migliore esponente: Alessandro D’Alessandro e il suo organetto.

Nella serata conclusiva, quella di domenica 1° agosto si esibiranno Luca Francioso, chitarrista, autore e scrittore, Giorgio Signorile, chitarrista classico piemontese i cui brani fanno ormai parte del repertorio concertistico di molti altri chitarristi, ci sarà l’inedito duo Giorgio Cordini (chitarra e voce) e Michele Gazich (chitarra e voce). A chiudere il festival il polistrumentista (chitarra, dobro, mandolino) Stefano Tavernese, con il percussionista Armando ‘Guitarmando’ Serafini, nel duo ‘River Blonde’.

Questi, dunque, i protagonisti delle quattro serate, che si terranno tutte in piazza Matteotti a partire dalle ore 21:

Giovedì 29 luglio 2021

Valentino Arduini e David Addesse

Quart’Essenza

Danny Trent

Michele Ascolese

Venerdì 30 luglio 2021

Fabio Macera

Ernesto Bassignano

Mario Castelnuovo

Marco Manusso

Sabato 31 luglio 2021

Anita Camarella e Davide Facchini (voce e chitarra, swing italiano)

Roberto Fabbri (chitarra classica)

Alessandro D’Alessandro (organetto)

Edoardo De Angelis (voce e chitarra)

Domenica 1 agosto 2021

Giorgio Cordini e Michele Gazich (‘Canzoni Civili’)

Luca Francioso (chitarra acustica fingerstyle)

Giorgio Signorile (chitarra classica)

River Blonde (Stefano Tavernese, chitarra e voce, Armando ‘Guitarmando’ Serafini, percussioni)

Per assistere alle serate è necessario prenotare o inviando un messaggio WhatsApp al numero 353.3756695 o cliccando sul link https://www.eventbrite.it/o/comune-di-ferentino-33776571453.

“Cresciuta di anno in anno, – dicono il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, e l’assessore a Cultura e Turismo, Angelica Schietroma – ormai ‘Ferentino Acustica’ è entrata di diritto tra i grandi eventi non solo della nostra città ma dell’intero territorio e ha sempre avuto il merito di garantire anche un importante indotto turistico ed economico, richiamando centinaia di spettatori e turisti, rimasti affascinati dalle bellezze e dal patrimonio storico-artistico di Ferentino. Nonostante la pandemia e le difficoltà, la rassegna non ha conosciuto stop e quest’anno torna nella sua veste migliore con artisti italiani di indiscusso livello. Siamo certi che sarà un altro grande successo di pubblico che per quattro serate renderà la nostra città ancora più bella e accogliente”.

nota stampa a cura dell’ufficio Comunicazione del Comune di Ferentino