Inaugurato il parco pubblico di Via Bagnara in Località Faito alla presenza del Sindaco Daniele Natalia e dei Consiglieri Vincenzo Proietti, Riccardo Ambrosetti, Luigi Pietrucci ed Elvio Giovannelli Protani insieme a tanti cittadini intervenuti.

Il Sindaco Daniele Natalia spiega: “Sono felice per la grande risposta dei cittadini all’inaugurazione del parco di Faito. Anagni ha una nuova area giochi, un nuovo spazio verde in una contrada che non lo aveva mai avuto. Questo parco giochi è il frutto di un lavoro di gruppo di tutti gli amministratori a vario titolo coinvolti, in particolare il consigliere delegato al verde Ambrosetti e il consigliere di zona Proietti, con l’idea che Anagni abbia bisogno di parchi pubblici, una questione sempre sottovalutata negli anni ma che abbiamo deciso di affrontare mettendo in campo un progetto di ampio respiro“. 

Nel corso della manifestazione, che ha visto anche la benedizione dell’opera pubblica da parte del parroco di San Bartolomeo Don Gianluigi Corriere, il primo cittadino Daniele Natalia ha spiegato nel dettaglio il progetto sui parchi pubblici: “L’amministrazione si sta attivando per la costruzione di nuovi spazi verdi, come quello di Faito appena inaugurato, con particolare attenzione per le periferie, seguendo una prospettiva urbanistica che faccia dei parchi pubblici un centro importante della vita sociale delle frazioni. La riqualificazione delle aree verdi esistenti è invece iniziata con il parco della Scuola “R. Ambrosi De Magistris” di Viale Regina Margherita e proseguirà, per quanto concerne il centro della città, con la restituzione ai cittadini del parco di Via Calzatora e dello spazio giochi del Parco della Rimembranza del quale non sono state sfruttate mai le enormi potenzialità. Per quanto riguarda invece le periferie i lavori di sistemazione e riqualificazione verranno effettuati nei parchi pubblici e nelle aree verdi di Pantanello, Tufano, Finocchieto e San Bartolomeo. È la prima volta che si mette in campo un progetto così ambizioso e completo per Anagni che vedrà attivi 10 parchi pubblici. L’inaugurazione del parco di Via Bagnara vista in quest’ottica assume un’importanza ancor più grande di quella che ha accompagnato questa bella cerimonia”.