l'ospedale di Frosinone

Nelle ultime 24 ore sono stati processati 626 tamponi in provincia di Frosinone. Otto i nuovi casi registrati di persone positive alla Sars-CoV-2. I negativizzati sono 5. Non sono stati registrato decessi.

L’ASL DI FROSINONE: “la priorità è la vaccinazione, per tutti e presto”

La Asl corre e ha fretta di vaccinare perché se non raggiungiamo l’effetto gregge, il virus si adatta anche ai vaccinati e prosegue il suo corso evolutivo. Di seguito la nota inviata a questa redazione:

Questo è l’ABC della protezione vaccinale: solo proteggendo tutti, si riduce il rischio di diffusione e di mutazione del virus. Il virus sfrutta i pochi non vaccinati come laboratorio per diventare immune al vaccino. Non diamogli questa possibilità!

Ora abbiamo i vaccini e le dosi per tutti. Confidiamo nel senso di responsabilità dei nostri concittadini perché corrano a prenotare e dei più giovani che proteggendo se stessi contribuiscono a proteggere i nonni.

Anche gli immigrati saranno protetti, non solo per loro, ma perché fanno parte della nostra comunità.

La Comunità di Pratica P.A.S.S.I. – Programma di Assistenza, Sostegno, Sviluppo e Integrazione – ha attivato procedure per favorire la vaccinazione degli ospiti delle strutture di accoglienza per stranieri.
Le vaccinazioni si somministrano nei punti di raccolta delle Cooperative che fanno parte della Rete.

Al momento hanno inviato gli elenchi delle persone da vaccinare: la Cooperativa Ethica di Cassino, che gestisce anche i servizi nei comuni di Arce, Sora, Aquino; la cooperativa Diaconia, con tutte le strutture poste nei Comuni di Frosinone, Veroli, Ferentino; la Cooperativa Antea di Ceccano (sono le tre cooperative che gestiscono tutti i progetti del Sistema Sicurezza Immigrazione Asilo per conto dei Comuni della Provincia).

Inoltre si sta procedendo anche alla vaccinazione degli ospiti della Cooperativa Synergasia a Fiuggi e della Cooperativa Eureka.
L’attività è stata organizzata in collaborazione con il Coordinamento Salute Mentale, immigrati e minori stranieri non accompagnati PASSI, che è stato creato all’interno del Dipartimento Salute Mentale e Patologie da Dipendenza della ASL di Frosinone, nell’ambito della Rete La Casa Comune.