Panorama di Anagni

Infiamma, sui social-network e nei luoghi di incontro cittadini, il dibattito relativo alla realizzazione dell’impianto di biodigestione dei rifiuti che dovrà sorgere nella zona industriale di Anagni.

Ad oggi, gli unici ad aver assunto una posizione netta sulla questione sono stati i consiglieri di minoranza Valeriano Tasca, Sandra Tagliaboschi, Nello Di Giulio, Fernando Fioramonti ed Alessandro Cardinali che si sono espressi chiaramente a favore del “no” e che si sono resi promotori di una manifestazione cittadina che si è svolta nei giorni scorsi nella piazza più importante della città, quella intitolata a Innocenzo III, papa anagnino; chiara – pure – la posizione palesata dai due esponenti di Idea Anagni Guglielmo Vecchi ed Antonio Necci. Sul fronte della maggioranza, invece, nessuno – ad esclusione di Pierino Naretti, consigliere comunale di Forza Italia, dalle pagine di questo giornale – si è ancora espresso riguardo al progetto. Per quanto riguarda il primo cittadino Daniele Natalia siamo in attesa di ricevere le risposte ad alcune domande che gli abbiamo posto; nei prossimi giorni pubblicheremo l’intervista esclusiva.

E’ per questo motivo che anagnia.com intende chiamare in causa l’intero consiglio comunale di Anagni – maggioranza ed opposizione – e chiede ad ognuno dei membri facenti parte dell’assise civica di esprimere un giudizio personale – e non politico – sul progetto di realizzazione di un biodigestore di rifiuti nella zona industriale di Anagni, nella convinzione non scontata che chiunque abbia responsabilità politica e rappresentativa della collettività sia tenuto a prendere posizione su tale delicata questione.

Dalla nostra redazione abbiamo già provveduto ad inviare ad ognuno dei membri del consiglio comunale e della giunta, consiglieri di minoranza e presidente del consiglio comunale, la seguente domanda:

Lei è a favore o no della realizzazione ad Anagni di un impianto di biodigestione di rifiuti sul territorio comunale? Spieghi – in caso – i motivi di tale risposta.

Le risposte eventualmente ricevute, comprese quelle di chi intenderà astenersi, verranno pubblicate su questo giornale nel pomeriggio di lunedì 19 luglio prossimo. La redazione di anagnia.com ringrazia fin d’ora quanti, fra i membri dell’amministrazione comunale, intenderanno partecipare a questa iniziativa.