Un programma estivo di tutto rispetto, che poco o nulla ha di che invidiare a quello di paesi e città molto più grandi: è quello allestito dall’amministrazione comunale di Serrone, d’intesa e con il supporto di diverse realtà locali. Soddisfazione, a tale proposito, è espressa dal primo cittadino di Serrone, il dott. Giancarlo Proietto che in una nota inviata a questa redazione scrive: “ringrazio tutti coloro che, sostenendo uno sforzo significativo dovuto al pieno rispetto delle restrizioni dettate dal COVID-19, hanno contribuito alla realizzazione degli eventi nei mesi di luglio e di agosto, rendendo viva l’estate serronese. Un ringraziamento particolare va al vice sindaco Enilde Tucci e al consigliere delegato agli eventi e promozione del territorio Andrea Lucidi i quali hanno coordinato in sinergia tutta la programmazione”.

Continua, poi, il sindaco: “abbiamo colto lo stimolo e la determinazione sia delle varie associazioni che dei singoli cittadini per rendere questa estate viva con iniziative e manifestazioni di valore”. Tante – in effetti – le novità di quest’anno a partire dal 17 e 18 luglio con l’evento dedicato al parapendio, Nettare di Vino e la Sagra del Cesanese.