Il tour della Lega Giovani, capitanato dall’on. Luca Toccalini, segretario federale della Lega Giovani, partito le scorse settimane da Milano, farà tappa a Sora il prossimo mercoledì 14 luglio. “Il messaggio è chiaro – si legge in una nota inviato a questa redazione – e cioè ripartire da una giustizia giusta e dai giovani per ricostruire da zero l’intero sistema“.

Maria Veronica Rossi

L’iniziativa si svolgerà a Sora, in piazza Santa Restituta, dalle ore 15:30 alle 18:00. “E’ una battaglia che va oltre il colore politico, è la battaglia di tutti. Vanno riconosciuti diritti e doveri senza sconti e privilegi”, dichiara la coordinatrice provinciale Maria Veronica Rossi che poi ha aggiunto: “invitiamo tutti i giovani a partecipare e a rendersi parte importante di questa battaglia, siamo pronti ad accogliere questa interessante iniziativa anche sul nostro territorio, troppo spesso dimenticato”.

Alle parole di Maria Veronica Rossi fanno seguito quelle del coordinatore federale: “vogliamo portare entusiasmo ma soprattutto informazione nel campo della giustizia nell’ambiente giovanile. Vogliamo che anche i ragazzi di 18-20 anni conoscano problemi che oggi non li affliggono ancora ma che purtroppo potrebbero farlo in futuro“.

“Questo Referendum – ha poi aggiunto il coordinatore Lega Giovani di Sora – rappresenta un grandissimo segno di cambiamento e voglia di giustizia. Lo strumento del Referendum previsto dalla Costituzione, è la sublimazione della democrazia, quella che parte dal basso, non diretta contro qualcuno ma per garantire l’efficienza del sistema Giustizia in un Paese che da decenni invoca la riforma del settore. Dobbiamo dare ai magistrati leggi e strumenti che rendano la giustizia operativa, e i sei quesiti vanno verso questa direzione. Noi ragazzi siamo il futuro di questa nazione, non possiamo tirarci indietro: firmiamo tutti“.