Un 48enne dovrà rispondere, come accertato dagli investigatori, del reato di invasione di edifici. L’uomo infatti aveva occupato, abusivamente ed arbitrariamente, un appartamento Ater, impedendo, di fatto, al legittimo assegnatario di poterne beneficiare. Tra l’altro aveva effettuato il cambio della serratura della porta d’ingresso e della cassetta della posta, riuscendo anche ad ottenere l’intestazione delle relative utenze, atteso il rilascio della residenza ottenuto con artifizi e raggiri.

Un 45enne residente nella città volsca, invece, è stato denunciato per violenza privata e minaccia in danno di un vicino di casa. Quest’ultimo, stanco di subire atteggiamenti provocatori e minacciosi, dopo essere stato anche colpito al braccio destro, ha deciso di rivolgersi alla Polizia, riferendo del clima di tensione in cui era costretto a vivere con la sua famiglia, spaventata dai comportamenti di quell’uomo.