la chiesa di San Lorenzo e, a destra, l'entrata del cimitero comunale

Un lavoro molto complesso la cui progettazione è ancora in fase di studio, ma che – pietra dopo pietra – restituirà alla città uno dei luoghi di culto a cui gli anagnini, da sempre, sono più legati. Parliamo della chiesa di San Lorenzo, attigua all’entrata del cimitero comunale di Anagni, che forse già a partire dalla fine dell’estate sarà oggetto di importanti lavori di restauro e di risistemazione che riguarderanno la parte superiore, attualmente in stato di conservazione pessimo.

La chiesa, chiusa da tempo per questioni di sicurezza, è utilizzata oggi, in parte, come deposito di materiali benché all’interno vi siano custodite importanti testimonianze storico-artistiche riguardanti la città stessa.

I lavori saranno realizzati grazie alla erogazione liberale messa a disposizione del sig. Giuseppe Roiati, anagnino, che in data 30 aprile 2021 ha formalmente comunicato la propria disponibilità ad effettuare a proprie spese gli interventi di rifacimento del tetto della chiesa, avvalendosi di una ditta di sua fiducia.

Lo stesso sig. Roiati si era reso già protagonista, solo pochi mesi fa, di un altro straordinario gesto di solidarietà quando aveva donato al Comune di Anagni i locali di via Gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa dove è stato realizzato il centro diurno comunale per ragazzi diversamente abili.