Due distinte operazioni di polizia sono state portate a termine nelle ultime ore dagli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Colleferro; nel primo caso, a finire nelle maglie dei poliziotti colleferrini è stato un uomo di nazionalità italiana residente ad Artena che è stato rintracciato e sottoposto alla misura della custodia cautelare in quanto deve espiare una pena detentiva in carcere. L’uomo, sul cui capo pendeva una ordinanza del Tribunale di Velletri, dopo gli accertamenti di rito presso l’ufficio di Polizia Scientifica del Commissariato di Velletri, è stato associato presso la casa circondariale di Rieti.

Sempre nella giornata di ieri il personale della sezione anticrimine del Commissariato di Colleferro diretto dal vice-questore dott. Francesco Mainardi, grazie ad una pregressa attività investigativa posta in essere proprio a Colleferro, ha fermato un uomo di nazionalità italiana e lo ha sottoposto a perquisizione domiciliare durante la quale sono stati rinvenuti 75 grammi circa di hashish, un bilancino di precisione, del materiale per il confezionamento e due coltelli a serra manico utilizzati per tagliare la sostanza stupefacente. L’uomo, già un mese fa arrestato per analogo reato, è stato sottoposto momentaneamente agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima che si terrà presso il tribunale di Velletri domani, mercoledì 7 luglio.