Nei giorni scorsi il Comitato “Beato Andrea Conti” ha realizzato ed installato nel complesso francescano di San Lorenzo delle targhe ecologiche per segnalare i luoghi degni di essere visitati con attenzione e devozione, utili soprattutto ai visitatori che vogliono conoscere il convento e le testimonianze del suo passato.

Le targhe più significative sono quelle installate nei pressi della Grotta del Beato Andrea luogo questo dove il Beato è vissuto per quaranta anni in penitenza e preghiera nel periodo trascorso nel convento di San Lorenzo in Piglio e quelle poste presso la Cappellina del Sacro Cuore dove riposano le spoglie del ven. P. Quirico Pignalberi maestro dei novizi ed esempio di genuina spiritualità francescana vissuta nella dedizione assoluta nel fervore sempre vivo e nella totale povertà.

Altre targhe sono state installate per segnalare il presepe artistico-computirizzato, costruito con mezzi di fortuna, ma non senza una propria eleganza dal compianto P. Quirico Pignalberi alla metà degli anni ’50 e il sacro convento di San Lorenzo fondato da S. Francesco.

La comunità francescana ringrazia il Comitato “Beato Andrea Conti” per il lavoro svolto.

articolo a cura diGiorgio Alessandro Pacetti