PONTECORVO

Ieri, a Pontecorvo, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri e del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità di Latina – al termine di una specifica attività finalizzata alla repressione delle violazioni commesse in materia di “sicurezza alimentare” – ha contestato ed elevato sanzioni amministrative (per la somma complessiva di euro 2.550), correlate alle carenze igienico-sanitarie degli ambienti riscontrate nel corso del controllo in un esercizio pubblico del luogo ed adibito a bar, pasticceria, gelateria e caffetteria, la cui legale rappresentante è risultata essere una 50enne del luogo (incensurata). Nel corso del controllo sono stati sottoposti a sequestro amministrativo vari salumi, prodotti dolciari e panificati poiché risultati privi di indicazioni sulla tracciabilità.

ARCE

Ad Arce, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ambito di una specifica attività info-investigativa ha deferotp in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria due albanesi residenti a Fontana Liri, un 44enne ( già gravato da vicende per violazioni in materia di sostanze stupefacenti) ed un 30enne (già gravato da vicende penali per reati contro la persona ed il patrimonio) poiché resisi responsabili del reato di lesioni personali aggravate. Nello specifico, l’attività investigativa ha consentito ai militari operanti di accertare che gli indagati, nella serata del 26 giugno scorso, mentre si trovavano nel territorio del Comune di Arce e, verosimilmente, sotto l’effetto derivante dall’abuso di bevande alcoliche, hanno intrapreso una violenta lite, nel corso della quale entrambi rimanevano feriti con vetri di bottiglia. Gli stessi sono stati poi visitati e successivamente refertati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sora.