Fine settimana rovente, quello appena trascorso, che ha visto Isola del Liri – tra le più belle città dell’intera Ciociaria – protagonista delle due ruote per aver ospitato la seconda prova del campionato italiano di velocità in salita valida anche per il campionato europeo velocità in salita vintage.

I numerosi ritardi hanno portato alla cancellazione della prova libera del sabato e della seconda manche di gara della domenica del campionato italiano, mentre l’europeo ha svolto regolarmente tutte le manches di gara. Per i piloti non è stato facile mettere appunto le moto ma – nonostante tutto – si sono difesi alla grande.

Buoni i risultati portati a casa dai ragazzi del Motoclub Segni. In ordine di categoria Mauro Pavani, torna come Wild card, nel gruppo 3; Andrea Antonelli nella 175 cc, sale sul terzo gradino del podio con la sua Honda; Mirco Rori e Gino Tedeschi a cavallo delle loro Benelli 250 nella TT 500 arrivano rispettivamente sesto e decimo, mentre Tedeschi, nella gara dedicata al Campionato Europeo Epoca, sale sul secondo gradino del podio. Lucio Laureti con la sua Honda GP 125 sia nella categoria TT 125 2t sia nel campionato Europeo porta a casa il terzo piazzamento; Alessandro Salvitti nella classe 125 open 2t con la sua Aprilia AF1 su piazza al sesto posto. Prossima tappa di campionato Italiano Pazza al Serchio – Gragnana.