Il Consiglio Comunale di ieri pomeriggio – 29 giugno 2021 – aveva all’ordine del giorno, tra gli altri, i seguenti punti: realizzazione di interventi per migliorare la sicurezza stradale, elaborazione del Piano Urbano della Sicurezza Stradale (PUSS) e attività di formazione finalizzata al governo della sicurezza stradale per tecnici e decisori – approvazione progetto definitivo aggiornato e contestuale adozione variante parziale al P.R.G.; acquisizione bonaria area in Località Finocchieto per il completamento della viabilità di comparto.

Dopo il minuto di silenzio osservato dal Consiglio su richiesta del Consigliere Luigi Pietrucci (Cuori Anagnini) in ricordo dell’ex Consigliere Comunale e storico esponente socialista della città dei papi Antonio Fontana, venuto a mancare qualche giorno fa, si è passato all’apertura dei lavori.

Il primo punto all’ordine del giorno, dietro la denominazione burocratica, ha riguardato nei fatti l’approvazione della variante urbanistica propedeutica alla realizzazione della rotatoria al bivio “ex Winchester” che è stato teatro, nel corso degli anni, di gravi incidenti stradali. L’Assessore ai Lavori Pubblici ed Urbanistica Vittorio D’Ercole ha relazionato sul progetto spiegando che i finanziamenti relativi sono ripartiti in 250.000 euro di fondi regionali e 250.000 euro di quelli comunali. “Approvando il progetto e la variante al Piano Regolatore Generale – ha spiegato D’Ercole – sarà possibile subito approntare la gara d’appalto per la realizzazione della rotatoria”.

I Consiglieri di minoranza Nello Di Giulio (Anagni Cambia Anagni) e Sandra Tagliaboschi (Partito Democratico) hanno parlato di “tempi ristretti” per l’analisi della documentazione a loro consegnata mentre il Consigliere Guglielmo Vecchi (Idea Anagni) si è dichiarato favorevole al progetto. Al momento della votazione Tagliaboschi e Di Giulio sono usciti dall’aula ed il progetto è stato approvato all’unanimità, non senza un attacco del Sindaco Daniele Natalia ai Consiglieri usciti ai quali ha detto che i formalismi non sono nulla di fronte ad un progetto che serve a salvare vite.

Sul secondo punto relativo all’acquisizione di un’area in Località Finocchieto per il completamento di una strada l’Assessore D’Ercole ha spiegato che l’opera consentirà di migliorare la circolazione stradale in un’area fortemente condizionata dal traffico automobilistico. Anche su questo provvedimento i Consiglieri Di Giulio e Tagliaboschi sono usciti dall’aula e l’approvazione è passata all’unanimità dei presenti.

Le parole del sindaco Daniele Natalia

Il Sindaco Daniele Natalia ha così commentato l’approvazione della variante per la realizzazione della rotatoria al bivio “Ex Winchester”: “Oggi abbiamo approvato in Consiglio Comunale la variante urbanistica propedeutica alla realizzazione della rotatoria al bivio “ex Winchester”, divenuto nel corso degli anni tristemente famoso come “bivio della morte”. Dopo oltre vent’anni di attesa, la nostra Amministrazione costruirà la rotatoria per fare di una “strada maledetta” una strada sicura. Era un provvedimento atteso dalla città, da tutti coloro che hanno perso i loro cari in incidenti stradali proprio su quel tratto. La rotatoria si farà, questo è l’importante”.

Le parole del Nello Di Giulio, Anagni Cambia Anagni

Relativamente all’approvazione riguardante il punto all’ordine del giorno sulla rotatoria al bivio ex Winchester registriamo anche l’intervento del dott. Nello Di Giulio (Anagni Cambia Anagni): “intervento sulla sicurezza atteso da anni, avviato con Delib 27 10 2016 su più punti di via Casilina ed in particolare per l’incrocio ex Winchester e incrocio con via Morolense (Punto Rosso). Assolutamente favorevoli alla rotatoria ex Winchester e invito all’amministrazione, a prestare dovuta attenzione anche per incrocio con via Morolense (Punto Rosso) il cui intervento (già presente nel Piano Urbano Sicurezza Stradale) risulterebbe essere stato stralciato dal tema di delibera in corso. Avendo ricevuto solo stamane un pacco di documenti amministrativi di oltre un centinaio di pagine relativi al processo amministrativo di cui in delibera, non avendo avuto modo di leggere o sfogliare tale documentazione, pur ribadendo con chiarezza la soddisfazione per la rotatoria ex Winchester, con altrettanta schiettezza sono a ribadire che non si può votare un atto amministrativo complesso se non si è stati messi in condizione di leggerlo e studiarlo. Per cui, stante l’indiscusso favore verso l’opera attesa, non esiste altra scelta (garantita dalla Legge) di non partecipare alla votazione dell’atto. (Vale la pena sottolineare che il Presidente /la Giunta avevano appena ritirato dal Consiglio un’altra proposta di delibera, ampiamente sostenuta due ore prima in sede di commissione nonostante varie osservazioni dubitative espresse della minoranza. Atto ritirato già 2 volte in sede di Consiglio) Amministrare significa idee chiare, procedimenti ed atti puntuali e corretti. Mai chiacchiere in libertà offensive finanche del comune buonsenso.