Home Primo piano Ostia-Monte Viglio, da zero a duemila156 metri: l’impresa di Stefano Caporali

Ostia-Monte Viglio, da zero a duemila156 metri: l’impresa di Stefano Caporali

un'impresa veramente faticosa ed impegnativa

“Ostia-Monte Viglio, da zero a duemila156 metri, era un’idea astratta che giorno dopo giorno ha preso forma fino alla programmazione nei minimi dettagli, allenamenti, nutrizione e sacrifici”; a parlare è Mauro Venditti, vicepresidente dell’ASD Rifugio Viperella, che aggiunge: “un giorno parlandone al rifugio Viperella siamo arrivati alla conclusione che sarebbe stato possibile portarlo a termine coprendo la distanza da Ostia a Filettino in mountain bike e da Filettino alla vetta del monte Viglio in trail. Stefano Caporali, atleta tesserato con ASD circolo Rifugio Viperella, ha raggiunto l’obiettivo in sette ore e 53 minuti. La soddisfazione ancora più grande è stato realizzarlo in uno dei territori più belli del centro Italia: Filettino e le sue stupende montagne

“E’ stata un’impresa veramente faticosa ed impegnativa – dichiara Stefano – visto tutta la preparazione che c’è stata dietro; i mezzi a nostra disposizione erano molto limitati mia moglie Monica mi ha scortato con la macchina insieme a mio figlio Mattia fino al bar Aniene di Filettino, poi un cambio veloce e partenza di corsa sul monte Viglio 2156 mt. Ringrazio la nostra associazione ASD Circolo Rifugio Viperella per il supporto per questa grande impresa personale“.