“Nel Lazio le scuole riapriranno il 13 settembre”. Lo annuncia in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio.

“La decisione – prosegue – è scaturita a seguito di un confronto con il mondo della scuola, a cominciare dall’ufficio scolastico regionale, e in linea con valutazioni relative alla gestione dei contagi del Covid-19. Il termine delle lezioni è fissato all’8 giugno, per un totale di 206 giorni di lezioni. Fissare oggi l’inizio delle lezioni è un passaggio strategico per impegnare tutti a lavorare, da subito, per organizzare al meglio tutti gli aspetti legati alla riapertura. Come Regione Lazio continuiamo a mettere la scuola tra le nostre priorità, augurandoci che il prossimo anno non sia più condizionato dalla pandemia. Tra gli obiettivi, quello di permettere le lezioni in presenza per tutte le classi”.

L’indicazione sul calendario scolastico vale per tutte le istituzioni – dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo e secondo grado – Tutte, nella propria autonomia e per le esigenze specifiche derivanti dal Piano dell’Offerta Formativa, possono anticipare la data di inizio delle lezioni, mentre resta fissa quella dell’ultimo giorno che, solo per quelle dell’infanzia, è il 30 giugno.