Si chiude nel migliore dei modi la vicenda che ha tenuto col fiato sospeso l’intero Paese nelle ultime ore. E’ stato ritrovato vivo – infatti – Nicola Tanturli, il piccolo di due anni scomparso dalla casa dei genitori a Campanara di Palazzuolo sul Senio, località isolata dell’Alto Mugello in provincia di Firenze. Qui la famiglia – che ha anche un altro figlio di 4 anni, vive in un casolare e gestisce un’azienda di apicoltura.

Il piccolo sarebbe stato ritrovato – secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Adnkronos – in fondo ad una scarpata, in buone condizioni di salute. Ad avvistarlo sarebbe stato un giornalista il quale ha subito avvisato le Forze dell’Ordine precipitatesi sul posto.

I genitori di Nicola si erano accorti della sua scomparsa ieri a mezzanotte, ma hanno dato l’allarme soltanto in mattinata dopo averlo cercato per tutta la notte. La zona dove sorge il casolare è isolata e raggiungibile solo attraverso una strada sterrata. È circondata da boschi fittissimi e mancando la copertura per i cellulari le comunicazioni avvengono prevalentemente via radio.