Home Sport Serie D. Atletico Terme Fiuggi: il bilancio del capitano Cosimo Forgione

Serie D. Atletico Terme Fiuggi: il bilancio del capitano Cosimo Forgione

il centrocampista commenta la stagione dei rossoblù: “un grazie al presidente Ciaccia con cui ho un rapporto speciale e a mister Incocciati che mi ha fatto crescere e maturare come uomo e non solo come calciatore”

Cosimo Forgione

E’ calato il sipario sulla stagione dell’Atletico Terme Fiuggi. Un’annata sicuramente complicata dalla pandemia ma in cui i rossoblù hanno dimostrato voglia di lottare e regalato exploit importanti. A tirare le somme c’è capitan Cosimo Forgione: “Credo che la società all’inizio puntasse ad un campionato di vertice poi a causa magari di qualche risultato che non è arrivato e anche di un’annata complicata a causa della pandemia le cose non sono andate come dovevano. Sono cambiati tanti giocatori in quello che è stato un anno particolare e in cui essendo arrivati tredicesimi ognuno di noi magari avrebbe potuto dare qualcosa di più”. Il centrocampista è sicuramente uno dei pilastri dello spogliatoio e ci racconta come il gruppo ha vissuto questa stagione: “Nel nostro spogliatoio c’era più di qualcuno che ha le qualità giuste per essere un leader. Purtroppo abbiamo pagato magari il fatto che molti ragazzi sono cambiati nel corso della stagione e l’essere stati costretti a fare i conti con uno stop prolungato per diversi casi di Covid, per questo probabilmente abbiamo impiegato più del previsto a cementare nel modo migliore l’intesa come squadra. Comunque non posso che parlar bene di tutti miei compagni e non posso che ringraziarli per quello che ognuno di loro mi ha dato”. In chiusura il capitano ci tiene a fare un ringraziamento in particolare: “Dico grazie a tutte quelle persone che hanno lavorato dietro la squadra e che magari sono state lontano dai riflettori pur dando un grande contributo. Grazie anche a mister Incocciati che mi ha fatto crescere e maturare non solo come giocatore ma anche come uomo. Un ringraziamento in particolare anche al presidente Ciaccia con cui ho un rapporto speciale. Non so quale sarà il mio futuro, ho un altro anno di contratto, vedremo cosa succederà ma quello che verrà sarà per il meglio”.