Ferentino

Due giovani – un 20enne di origini macedoni ed un 24enne di origini albanesi, entrambi residenti nella provincia di Teramo e già censiti per reati contro la persona ed il patrimonio – sonos tati denunciati dai Carabinieri della Stazione coordinata dal mar. Raffaele Alborino che hanno operato congiuntamente ai colleghi della Stazione Forestale di Anagni nell’ambito di un servizio teso alla prevenzione e repressione di reati in materia di gestione illecita gestione dei rifiuti.

Per entrambi, oltre al deferimento in stato di libertà per gestione non autorizzata di rifiuti speciali, ricorrendo i presupposti di legge, è stata avanzata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio nel Comune di Ferentino per tre anni.